Font Size

Cpanel
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni, compreso l'inserimento dei commenti. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

Cuneo Langhe e Roero

Italia Nostra sull'annoso problema dell'Asti-Cuneo

  • PDF

Riceviamo e pubblichiamo la lettera che Italia Nostra sez. Alba ha inviato all'assessorato regionale alla pianificazione delle opere pubbliche, all'amministrazione provinciale cuneese, a Confindustria e ai sindaci di Alba, Roddi, Verduno e Cherasco ... 

Con il Sì si apre un'autostrada decisionale ai fautori delle grandi opere

  • PDF


di Gino Scarsi.

Con buona pace degli amici di Facebook convinti in buona fede che la riforma costituzionale sia cosa buona, dico che stiamo sprecando tempo nella direzione sbagliata: la casa comune sta bruciando dalle fondamenta e noi ci stiamo accapigliando e poi andremo a votare per decidere come appendere i quadri in salotto intanto che la casa continua a bruciare ...

Con 28 orti scolastici, Fossano è la città dell’Orto in Condotta

  • PDF

a cura di Eleonora Lano, Slow Food

Fossano ama definirsi come “la città degli Orti in Condotta” e i numeri confermano che il titolo è più che meritato ...

Referendum: a difesa della Costituzione

  • PDF

di Ugo Sturlese (discorso pronunciato durante la manifestazione per il "No" dell''ANPI).

Come Coordinatore del Comitato per il NO alla riforma costituzionale voglio esprimere tutta la mia gratitudine all’Associazione nazionale Partigiani d’Italia per aver organizzato questa significativa manifestazione e a tutti voi, che avete voluto sostenerla in maniera così forte e con una qualificata rappresentanza del mondo del lavoro (la CGIL) e dell’associazionismo ricreativo e culturale (l’ARCI). Voglio dire innanzitutto che siamo riconoscenti, in maniera appassionata ma anche razionale, all’ANPI per aver voluto testimoniare, anche nell’occasione di questo Referendum, la propria coerente fedeltà ai valori di democrazia, di uguaglianza, di rispetto dei diritti individuali e collettivi, che sono contenuti nella nostra Carta Costituzionale, figlia della Resistenza e frutto quindi del sacrificio di tante donne e di tanti uomini, che ad essa hanno dedicato il proprio impegno incondizionato fino al dono ultimo della propria vita. E voglio dire che questa riconoscenza va al di là di una contingenza referendaria, che ha determinato nel popolo italiano profonde divergenze d’opinione, delle quali in questo difficile momento non si avvertiva proprio la necessità ...

Separazione bancaria da Trump al M5S

  • PDF

di Gianni Rinaudo.

Sabato 12 novembre si è tenuto ad Alba, nella Sala Riolfo, un importante convegno sulla separazione bancaria organizzato da me e “Spiriti Liberi”. Liliana Gorini, presidente di Movisol, era tra i relatori insieme a Laura Castelli, deputata torinese del Movimento Cinque Stelle, Paolo Allemano, consigliere regionale del Partito Democratico, Fabrizio Biolè, sindaco di Gaiola, che mesi fa approvò all’unanimità un ordine del giorno per la separazione bancaria, e Ivano Martinetti, consigliere comunale albese del M5S.

Un referendum popolare per l'AT-CN per dire stop ai danni e le beffe

  • PDF

di Gino Scarsi.


Nel serrato dibattito svoltosi negli ultimi tempi sulla questione autostrada Asti-Cuneo, si assiste al silenzio assordante delle organizzazioni ambientaliste. Il motivo è dato da posizioni diverse delle stesse sulla conclusione di un’opera che hai cittadini ha portato soltanto i danni e le beffe ...

Italia Nostra per il risanamento in Val Bormida

  • PDF

Pubblichiamo la lettera del Presidente Italia Nostra Alba Sergio Susenna, relativo all’annosa e grave situazione del sito industriale di Cengio (ex “Acna”) e alle ripercussioni negative del passato inquinamento nella valle Bormida cuneese, ancor in attesa di risarcimento.

"Vicino alle stelle": storia di Marco salvato dalla corsa

  • PDF

dalla prefazione di Luca Bortolotti del libro "Vicino alle stelle"

Marco Chinazzo è un giovane imprenditore proprietario dell’azienda vinicola “Cascina Besciolo” di Gorzegno (CN). Fin da giovane ha speso il suo tempo dietro al prosperare dell’attività, dedicando alle sue viti ogni secondo disponibile. Quando il suo matrimonio entra in crisi e si spezza, incomincia a vedere la vita sotto una luce diversa ...

Ferrero finanzia studi sull'olio di palma "di parte"?

  • PDF

"L'olio di palma non fa male dentro la Nutella... fa male molto prima". Lo ha scritto un utente di Facebook che conosciamo. Parte da questa frase il nostro ennesimo contributo a proposito di olio di palma perché se la Nutella è un marchio nazionale e la Ferrero un’azienda di successo internazionale, con una politica molto attenta nei confronti dei lavoratori, dove molti vorrebbero lavorare, il problema nasce quando si leggono articoli pubblicati da giornalisti che nel 90% dei casi hanno semplicemente riportato le tesi di Ferrero e degli ospiti presenti al convegno tenutosi a Milano organizzato per "fare luce" sulla realtà dell'olio di palma. Una realtà, manco a dirlo, fatta di assenza di rischi, per la salute e per l'ambiente. Peccato che le pochissime voci fuori dal coro sostengono che i risultati siano frutto di ricercatori pagati dalla Ferrero stessa ...

L'economia reale tra Separazione bancaria e Microcredito

  • PDF

di Gianni Rinaudo.

In questi anni di convegni, di conferenze – su argomenti di ogni genere - ne abbiamo organizzati diverse centinaia. Questo convegno è tra i più difficili, non perché si parli di economia, denaro ecc. NO! E' difficile in quanto si ha la sensazione che sia quasi impossibile incidere, come cittadini, sugli Amministratori politici, per riportare la SEPARAZIONE BANCARIA, ovvero impedire alle grandi banche di continuare a usare il denaro dei semplici cittadini ed anche degli imprenditori come base per la loro speculazione selvaggia, senza scrupoli ... 

Ma ci serve davvero la Asti-Cuneo?

  • PDF

di Maurizio Bongioanni.

Nelle ultime settimane i giornali locali sono tornati sull'annosa questione relativa al completamento dell'autostrada Asti-Cuneo, la A33. Ebbene, di quest'opera, come ormai sappiamo, mancano gli 8 km del Lotto II.6, lotto anche denominato "Roddi- Diga Enel" e per i quali l’Anas avrebbe già approvato il preventivo di circa 644 milioni, a fronte dei 233 previsti nel 2007. Un aumento del 276% che il Governo (e l'Anas) non sono in grado di coprire. Lo stesso Governo si è rivalso sul concessionario dell'opera (Gruppo Gavio) che a sua volta, non terminando i lavori, ha bloccato di fatto i lavori. Come è facile immaginare si sono lette le proposte più diverse al fine di arrivare a una soluzione di completamente dell'autostrada (che al momento da Asti si interrompe ad Alba per riprendere a Cherasco), tranne quella che risponde a una semplice domanda: ma questa autostrada, ci serve davvero? ...