Font Size

Cpanel
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni, compreso l'inserimento dei commenti. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

PiùCinquantamila: progetto collettivo per l'acquisizione di terreni PDF Stampa E-mail
Lunedì 06 Marzo 2017 10:38

a cura di Canale Ecologia.


Cinquantamila sono i metri quadrati che servono per ampliare l'oasi di San Nicolao. Un modo concreto per contrastare il riscaldamento globale, facendo respirare il piccolo pianeta Roero. Con l'aiuto di tutti, Canale Ecologia intende acquisire questi nuovi terreni che faranno parte del patrimonio collettivo. Ma perché vogliamo un parco naturale? ...

Perché vogliamo prendere alla lettera le parole di Papa Francesco: "Questo secolo potrebbe essere testimone dei cambiamenti climatici inauditi e di distruzione senza precedenti degli ecosistemi, con gravi conseguenze per tutti noi" (Enciclica Laudato Sì).
Salvaguardare gli ecosistemi è quindi un obiettivo fondamentale. L'Oasi di San Nicolao, realizzata da Canale Ecologia su 230mila metri quadrati di terreni acquisiti in proprietà, procede in questa direzione.

Acquistarne altri 50mila aumenta la funzione naturale di contrappeso dell'Oasi nelle evidenti alterazioni ambientali generali e locali e pone le condizioni per un futuro riconoscimento a Parco Regionale. Un metro quadrato di terreno nelle Rocche, tra acquisto e spese notarili, viene a costare circa un euro, costo modesto che nasconde un piccolo tesoro fatto di humus, di microrganismi e di sostanze vive.

Con il pianeta in così grave sofferenza da riscaldamento climatico, acquistare nuovi terreni da destinare a oasi naturali che svolgano funzione ecosistemica a 360 gradi è veramente il miglior investimento possibile per noi e le generazioni future. Di fatto il riscaldamento globale del pianeta è il più grande problema che abbiamo di fronte e pressanti sono gli inviti di scienziati e comunità internazionale ad assumere iniziative che possano in qualche modo invertire la tendenza in atto. 

L'ambizioso progetto "PiùCinquantamila" è una di queste e diventerà possibile se i canalesi e i roerini sapranno essere generosi. Rivolgiamo a tutti un caldo invito ad acquistare una quota dei cinquantamila metri quadrati, attualmente in trattativa di acquisizione nell'area dell'attuale oasi, secondo la disponibilità economica e la sensibilità ecologica di ognuno. 

Ricordiamo che l'associazione Canale Ecologia è una onlus e quindi le donazioni  a essa effettuate possono essere detratte dalla dichiarazione dei redditi. Copromotori dell'iniziativa sono il comune di Canale e Nature Life International e aderiscono diverse associazioni. Terremo un albo verde dei donatori costantemente aggiornato e consultabile su Facebook nella pagina di Canale Ecologia.

COME FARE: per partecipare all'iniziativa eseguire un bonifico sul C/C dell'associazione. Intestazione: Canale Ecologia Oggetto: "Nome e cognome del donatore - donazione acquisto terreno". IBAN: IT41Y0850600000030160665

PS: Venerdì 10 Marzo vi sarà il lancio del progetto presso il salone parrocchiale di Canale, alle ore 21.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna