Font Size

Cpanel
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni, compreso l'inserimento dei commenti. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

Cuneo Langhe e Roero

Annullata l'ordinanza contro i migranti, la battaglia continua

  • PDF

a cura del comitato per la salvaguardia della linea Cuneo-Nizza.

Certamente l’annullamento della delibera del Comune di Ventimiglia che vietava la distribuzione di cibo ai migranti è una grande vittoria. Si tratta però di una vittoria temporanea in quanto la nuova ordinanza varrà solo fino a quando il Campo della Croce Rossa Italiana non sarà di nuovo ben funzionante. La delibera non era che un esempio negativo di una politica repressiva verso i migranti e verso chi li aiuta e riguardava azioni di fermo e accuse di minor rilievo contro chi distribuiva cibo. Il problema vero è il blocco totale delle frontiere (come minacciato da Marie Le Pen e già in gran parte realizzato oggi). Il problema vero sono le chiamate in giudizio, talora con pesanti richieste di pena, di Felix Croft, Francesca Peirotti, Renè Dahon e altri per il trasporto oltre frontiera dei disperati, che spesso desiderano solamente riunirsi alle proprie famiglie. Il problema vero sono i decreti Minniti-Orlando di criminalizzazione della povertà. Il problema vero è l’ondata di razzismo che le forze politiche stanno evocando per raccattare voti, facendo scivolare su posizioni sempre più repressive l’intero arco delle forze politiche ...

Rifiuti organici e foglie di palma: da Alba una ricetta per il compost in Tunisia

  • PDF

di Maurizio Bongioanni.

Chiunque abbia viaggiato nel Nord Africa saprà quanto i rifiuti rappresentino una materia trascurata. È facile infatti imbattersi in paesaggi e viste straordinarie degradate, spesso, dalla presenza di rifiuti di ogni genere abbandonati qua e là. La raccolta differenziata è ancora un miraggio in tante regioni del Maghreb: in Tunisia, per esempio, benché esista un organo preposto -l’Association Nationale de la Gestion des Déchets – le discariche ospitano quasi sempre materiale non separato. Degache, una cittadina situata a Sud, nella regione del Jérid, a pochi chilometri da Tozeur, rappresenta però un esempio virtuoso. A Degache, che conta trentamila abitanti, è stato realizzato un impianto di compostaggio -il primo e per ora unico nel Nord Africa- e contestualmente è stato avviato un nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta.

A Monforte d'Alba un abbattimento selettivo di alberi inopportuno

  • PDF

di Sergio Susenna, presidente della sezione albese di Italia Nostra.

Facendo riferimento a pervenute segnalazioni verbali, nonché ad alcuni articoli giornalistici e in seguito al sopralluogo nel parco privato, effettuato da alcuni esponenti di questa Associazione il 7 aprile su espresso invito del comproprietario, la Sezione albese di “Italia Nostra” espone la propria posizione su quanto recentemente è stato attuato nel parco alberato dell’hotel Villa Beccaris a Monforte d’Alba ...

Ritorno al pianeta terra: pubblicato un bando per giovani agricoltori

  • PDF

a cura del progetto Terre Originali.

Tutto è cominciato alla frazione Surie di Clavesana l’11 gennaio 2013: “Come possiamo aiutare le nuove generazioni a riappropriarsi della nostra terra”. Nasce cosi il progetto “da Terra Marginale a Terra Originale” con l’obiettivo di sostenere chiunque voglia intraprendere l’attività di imprenditore agricolo. Emerge l’esigenza di lavorare in rete per porre in essere le condizioni ambientali e economiche che possano favorire buone opportunità e facilitazioni comuni ...

I braidesi mangeranno sempre più cemento?

  • PDF

a cura della sezione braidese di Italia Nostra.

Sarà un caso ma, appena giunta notizia che la Regione aveva respinto l’esposto d’Italia Nostra del Braidese contro la prima Variante al PRG, una delle cascine storiche più grandi, belle e vecchie di Bandito veniva completamente rasa al suolo per prepararsi a costruire, su uno dei terreni più fertili della frazione (in classe II, in teoria tra quelli che il Piano Territoriale Regionale sancisce debbano essere utilizzati solo per usi collegati a necessità agricole) un enorme complesso edilizio di 4 piani che, con un’altra enorme colata di cemento, snaturerà completamente l’urbanistica del borgo ...

Sulla proposta di una cabinovia per il nuovo ospedale

  • PDF

a cura di Sergio Susenna, presidente della sezione albese di Italia Nostra.

Riunita il 14 marzo, l’Assemblea dei Soci di questa Sezione di “Italia Nostra” ha pure dibattuto la problematica relativa alla proposta di realizzare una cabinovia per accedere al nuovo ospedale Alba-Bra in corso di costruzione a Verduno. Dopo attenta disamina, è stato prestabilito il seguente comunicato ...

Le difficili condizioni dei braccianti in provincia di Cuneo

  • PDF

a cura del Comitato Antirazzista Saluzzese.

Il quadro emerso durante il convegno organizzato a Cuneo dalla CGIL nei giorni scorsi “Lavoro agricolo in terre cuneesi: un modello di sviluppo sostenibile per il territorio”, non dice nulla di nuovo sulla condizione dei braccianti africani, ma ha il merito di riportare l’attenzione sulla questione lavoro mentre una nuova stagione va cominciando...

NoTav, Cuneo-Nizza e mobilità per tutti, anche per i profughi

  • PDF

di Ugo Sturlese.

Esistono legami forti fra le problematiche di due aree (Val Susa e Valle Roya ma anche con la Valle Vermenagna e con la Valle Bevera), di due ferrovie (la Cuneo-Nizza e il TAV Torino-Lione), di due militanti coraggiosissimi (Nicoletta Dosio e Cedric Herrou). Legami seri perché entrambe le vicende sono risultate soggette ad attività repressive dei due Stati, che hanno colpito due eroi civili: Nicoletta Dosio colpita da gravi restrizioni alla sua libertà personale (che lei non ha mai rispettato) e condannata in primo grado e poi liberata in Cassazione dalle misure più odiose; Cedric Herrou condannato a 3000 euro di ammenda per aver ospitato decine di profughi nel suo capannone, compresi molti minori (ma occorre sapere che un po’ tutta la Valle Roya ha ospitato profughi) ...

Al parco Tanaro raccolti 150 kg di rifiuti abbandonati

  • PDF

Oltre 150 kg di rifiuti raccolti, la maggior parte dei quali abbandonati sulle sponde del Tanaro, ma anche nei vialetti di accesso al parco e nelle aree picnic. Questo il risultato dell’azione svolta dalla Cooperativa ERICA e da AICA (Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale). Guidati dall’amministratore delegato Roberto Cavallo, in procinto di affrontare la terza edizione dell’eco-trail Keep Clean and Run (che quest’anno prenderà il via dal Vesuvio il 1° aprile per concludersi sette giorni dopo alle pendici dell’Etna), i dipendenti di ERICA e AICA hanno abbandonato le scrivanie per qualche ora per recarsi a Parco Tanaro per un’azione di pulizia nell’ambito dell’iniziativa europea Let’s Clean Up Europe, kermesse di cui AICA è coordinatrice a livello europeo e che coinvolgerà dal 1° marzo al 30 giugno prossimo amministrazioni, cittadini e associazioni di tutto il continente in azioni di pulizia del territorio ... 

Ma davvero nel futuro dell'edilizia albese ci sono nuovi supermercati?

  • PDF

di Maurizio Bongioanni.

Il 14 marzo è stata la giornata del paesaggio italiano. La campagna lanciata dal FAI è stata quella di invitare le persone a fotografare il proprio paesaggio preferito e postarlo sui social. Anche io vorrei fare una fotografia del luogo dove abito, Alba. Detta anche la capitale delle Langhe, Alba si contraddistingue per essere una città virtuosa dal punto di vista contabile (ha chiuso il bilancio in pareggio, senza debiti) e per aver ottenuto poco tempo fa la candidatura Unesco dei paesaggi vitivinicoli intorno a sé. 
Eppure tutto ciò non è bastato per mettersi al riparo dal cemento invadente dei centri commerciali. L'ultima proposta è stata quella di costruirne uno in località San Cassiano ...

Un "furgoncino itinerante" per promuovere arte e cultura in strade e piazze

  • PDF

Giovani che supportano giovani, adulti e bambini in un progetto che punta a far circolare contenuti culturali in contesti rurali e/o urbani periferici isolati della provincia di Cuneo attraverso installazioni audiovisive, eventi e spettacoli. Un progetto di audience engagement elaborato dal Circolo Arci Cinema Vekkio per avvicinare/coinvolgere il pubblico nell’organizzazione di eventi culturali a partire dal lavoro di educativa di strada, stravolgendo la concezione in cui è l’evento ad attirare il pubblico, ad una nuova visione dove la cultura arriva laddove è richiesta ...