Font Size

Cpanel
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni, compreso l'inserimento dei commenti. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

La musica più delle parole

  • PDF


A cura delle insegnanti delle classi quarte della scuola primaria Frank di Asti.

L’arte e la solidarietà sono stati i protagonisti del concerto di venerdì 19 maggio al Centro Giraudi, ideato e realizzato dalla scuola primaria A. Frank e promosso da Libera, per sostenere l’associazione Comunicaabile che si rivolge a persone con difficoltà di comunicazione, con lo scopo di migliorarne la qualità della vita e la partecipazione ...

Caro Antonio, marito mio, ti racconto questi 25 anni

  • PDF


di Tina Montinaro.

Caro Antonio, marito mio, questa è una lettera per te.
... Beh, vuoi sapere cosa è successo in questi ultimi venticinque anni? Non è proprio semplice da spiegare e sinceramente credo ci vorrebbero 100 lettere e 1000 pagine per poterlo raccontare, ma cercherò di darti un’idea.
É cambiato tanto, non c’è dubbio; dopo quella tragica data, la coscienza dei palermitani sembra essersi risvegliata. Ci volevano le due stragi per portare migliaia di persone giù in strada? ...

CAPACI di ricordare. Asti per Giovanni Falcone

  • PDF


Martedì 23 maggio Libera e Altritasti invitano tutti gli astigiani a una manifestazione a 25 anni dalla strage di Capaci.

Il 23 Maggio 1992, Giovanni Falcone e la moglie Francesca, di ritorno da Roma, atterrano a Palermo con un aereo dei servizi segreti partito dall'aeroporto romano di Ciampino alle ore 16,40. Tre auto, una Croma marrone, una bianca e una azzurra li aspettano. È la scorta di Giovanni, la squadra affiatatissima che ha il compito di sorvegliarlo dopo il fallito attentato del 1989 dell'Addaura ...

Cinquantadue, ovvero: sulla legittima difesa civile

  • PDF


di Mao Valpiana, direttore di Azione nonviolenta.

C'è un aspetto positivo, forse l'unico, nel dibattito sulla legittima difesa (al di là della pessima legge approvata alla Camera, che spero possa essere vanificata dal Senato nella sua funzione di controllo): se ne discute pubblicamente e si cerca una soluzione legislativa. In qualche modo, seppur maldestramente, si riconosce che l'uso della forza debba essere normato dallo Stato e non possa essere lasciato al libero arbitrio del singolo ...

Una storia di impegno civico

  • PDF


di Angiola Brumana.

Cosa vi dice il nome di Tiberio Bentivoglio?
Fino a quindici giorni fa, a me poco o nulla. Ne avevo forse sentito parlare alla radio o letto qualcosa da qualche parte, ma tutto si era come dissolto. Ora ha un volto, una voce, una storia che credo non mi sarà facile dimenticare. E sto continuando a raccontare i pezzi che più mi hanno colpito agli amici ...

Sporchi negri e Sporchi bianchi

  • PDF



Ieri due persone (o presunte tali) hanno pestato a sangue senza motivo, chiamandolo "sporco negro", uno dei ragazzi più gentili e di cuore che conosciamo. Nel 2017, in un paese dell'astigiano, in piazza, di domenica pomeriggio, nell'indifferenza dei passanti che lo hanno lasciato a terra sanguinante.
Siamo senza parole e con una tristezza reale e profonda nel cuore ...

Gabriele Del Grande LIBERO!

  • PDF


Da 11 giorni il giornalista e documentarista Gabriele del Grande è trattenuto nel centro di detenzione amministrativa di Mugla, sulla costa egea meridionale della Turchia, dopo essere stato inizialmente fermato durante un controllo e trattenuto in un altro centro di detenzione nella provincia di Hatay, al confine turco-siriano. Era in Turchia al confine con la Siria per lavorare al suo nuovo progetto indipendente: ‘Un partigiano mi disse’, un libro per raccontare la Siria e la guerra attraverso la voce della gente comune ...

Per la pace in Siria "un euro al giorno toglie la guerra di torno"

  • PDF


A cura del Movimento Nonviolento.

Pensiamo alle vittime, la gente comune siriana stretta nella morsa delle armi di Assad, dell'Isis, di Putin e di Trump. La Siria è in mano a bande di "signori della guerra" che operano violenze sulla popolazione civile, ed è terra di rifugio di terroristi e mafie che lì si arricchiscono. Nessuno dei conflitti  iniziati dal 1991 ad oggi (Iraq, Somalia, Balcani, Afghanistan, Libia, Siria) ha risolto i problemi sul campo, anzi sono stati tragicamente aggravati ...

Fermiamo i signori della guerra

  • PDF


di Padre Alex Zanotelli.

Trovo vergognosa l’indifferenza con cui noi assistiamo a una "guerra mondiale a pezzetti" , a una carneficina spaventosa come quella in Siria, a un attacco missilistico da parte di Trump contro la base militare di Hayrat in Siria, ora allo sgancio della Super-Bomba GBU-43(la madre di tutte le bombe) in Afghanistan e a un’incombente minaccia nucleare ...

Comunicazione nonviolenta e telefonino

  • PDF


di Cinzia Picchioni.

Una volta, quando si partecipava a un’assemblea, quando si andava a una riunione, quando si visitava un amico, si era completamente lì. Se qualcuno ci cercava nel frattempo, lo faceva al numero di telefono fisso di casa (e, non trovandoci, riprovava più tardi, all’ora di cena, esordendo magari con “scusami per l’ora…”) ...

Non ti auguriamo la morte

  • PDF


di Primo Levi.

Questa poesia di Primo Levi (Torino, 31 luglio 1919 – Torino, 11 aprile 1987) reca la data 20 Luglio 1960, a distanza di tre mesi dall’annuncio da parte degli israeliani della cattura di Adolf Eichmann, uno dei maggiori responsabili operativi dello sterminio degli ebrei nella Germania nazista. Ce l'ha indicata Claudia Mazzucato, Professore aggregato di diritto penale all'Università Cattolica di Milano, durante l'incontro ad Asti su "Carcere e Territorio in dialogo", come esempio applicabile al concetto di "Giustizia riparativa"  ...

Lettera aperta alla Ministra Pinotti

  • PDF


di Emanuele Bruzzone e Gianfranco Monaca (presidente e Vicepresidente Tempi Di Fraternità onlus).

Onorevole Ministra Pinotti,
comprendiamo come le caste militari possano minacciare di buttarLe all'aria l'argenteria se oserà appoggiare col Suo voto la proposta di riabilitare i fucilati della rotta di Caporetto e le altre vittime della barbarie degli Stati Maggiori che imbiancarono con il “Patriottismo” e “il senso del dovere” i sepolcri dei ragazzi vittime della superiore insipienza ...

Costruttori di pace, non possiamo rimanere in silenzio

  • PDF

di Alex Zanotelli*.


L’anno 2016 ha visto trionfare la normalità della guerra: la Terza Guerra Mondiale a pezzetti, come la chiama papa Francesco. Una guerra spaventosa che ha il suo epicentro in Medio Oriente e ha mostrato tutta la sua ferocia, disumanità e orrore nell’assedio della città martire Aleppo in Siria. Una guerra che attraversa anche l’intera Africa da est a ovest, dalla Somalia al Sudan (Darfur e Monti Nuba), dal Sud Sudan al Centrafrica, dalla Nigeria (Nord) alla Libia, dal Mali al Gambia. Senza dimenticare i massacri in Burundi e nella Repubblica democratica del Congo (Beni). Desolanti conflitti si estendono dallo Yemen all’Afghanistan, guerre combattute con armi sempre più sofisticate e sempre più a pagarne le spese sono i civili ...

La nonviolenza di Papa Francesco

  • PDF


di Mao Valpiana, presidente del Movimento Nonviolento.

Non sembri strano che un’associazione laica come il Movimento Nonviolento plauda al documento che Papa Francesco ha redatto in preparazione della cinquantesima Giornata mondiale della pace, che si celebra il primo gennaio 2017. Il messaggio “La nonviolenza: stile di una politica per la pace” ci pare un testo particolarmente significativo, che va oltre l’ambito cattolico, importante per i suoi contenuti e per l’autorevolezza della fonte ...

Considerazioni sulla morte di Fidel Castro

  • PDF

di Karim Metref*.

"É morto Fidel!" Aldilà di ogni giudizio sulla persona e sull’opera, ricevere questa notizia per me è come sapere della morte di un parente… lontano, ma parente comunque. Un modello. Un modello d’infanzia che crescendo si finisce per vedere nella sua dimensione umana con pregi e difetti.
Fidel per me è stato un “compagno”. Un compagno d’infanzia. Ci sono quelli cresciuti con storie di Sandokan, quelli cresciuti con storie fantastiche, fantascienza… Io pur avendo letto di tutto da piccolo posso dire senza mentire che sono cresciuto a pane e leggende dei leader socialisti ...

Altri articoli...