Font Size

Cpanel
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni, compreso l'inserimento dei commenti. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

Cara maestra PDF Stampa E-mail
Lunedì 10 Gennaio 2011 14:13

Imagedi Luigi Tenco.

Chi non conosce le canzoni di Luigi Tenco ? Nessuno, probabilmente. Eppure non tutti i suoi brani hanno riscosso identici successi e, anzi, siamo certi che molte sue piccole "perle" siano sconosciute ai più. Vogliamo scommetterci ? Chi di voi conosce "Cara maestra", canzone del 1962 ? Un'autentica provocazione sociale e culturale d'antan ...

 

Cara maestra,

un giorno m'insegnavi

che a questo mondo noi

noi siamo tutti uguali.

Ma quando entrava in classe il direttore

tu ci facevi alzare tutti in piedi,

e quando entrava in classe il bidello

ci permettevi di restar seduti.

 

Mio buon curato,

dicevi che la chiesa

è la casa dei poveri,

della povera gente.

Però hai rivestito la tua chiesa

di tende d'oro e marmi colorati:

come può adesso un povero che entra

sentirsi come fosse a casa sua?

 

Egregio sindaco,

m' hanno detto che un giorno

tu gridavi alla gente

"vincere o morire".

Ora vorrei sapere come mai

vinto non hai, eppure non sei morto,

e al posto tuo è morta tanta gente

che non voleva né vincere né morire?

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna