Font Size

Cpanel
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni, compreso l'inserimento dei commenti. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

Editoriali di Altritasti

Arriva Natale e a Natale siamo tutti più buoni ...

  • PDF
ImageQuesto è il primo Natale di AltritAsti: lo scorso anno, di questi tempi, non esistevamo ancora.
La nostra piccola matita giaceva tra le pieghe del “voglio, vorrei, mi piacerebbe”. Scalpitava, tirava calci per uscire dalla prigione di qualche oscuro cassetto.
Oggi è libera e beffarda. E si diverte ad assumere facce diverse, ironiche, zeppe di speranza.
E siccome è Natale, ora vi osserva sorridendo travestita da baffuto Babbo occhieggiante. E sembra dire: AUGURI ! AUGURI – di cuore – a tutti voi: che le feste portino serenità ed energie nuove ...
E che il Vostro 2009 sia esattamente come ve lo state sognando !!! ...

Si può essere coerenti, anche in politica ...

  • PDF
ImageMolti di voi conoscono Gianna De Masi, consigliere provinciale a Torino eletta nelle liste dei Verdi per la Pace e punto di riferimento essenziale per tutto il Movimento per l'Acqua Pubblica piemontese e di innumerevoli altre “battaglie” per la salvaguardia ambientale.
Dopo essersi dimessa dalla presidenza della II Commissione consigliare, Gianna ha da pochi giorni ufficializzato la sua decisione di uscire addirittura dalla maggioranza e di non approvare il bilancio dell'amministrazione provinciale torinese, in aperto dissenso su alcuni progetti in avanzata fase di maturazione: revisione del piano provinciale dei rifiuti (con particolare riferimento alla comprovata inutilità del secondo inceneritore previsto sul territorio di Settimo), Tav, corso Marche, tangenziale est che nel programma di governo venivano presentate come tematiche da sottoporre a confronti e verifiche, mentre nel corso di questi anni (ed anche nelle anticipazioni del Presidente rispetto al suo eventuale prossimo mandato) hanno sempre acquisito carattere di decisioni ormai prese e date per scontate ...

Il Diavolo Rosso chiude. A meno che ...

  • PDF

Messaggio dell'Associazione Diavolo Rosso di Asti.
ImageDopo piu' di 900 concerti, 20 confessioni laiche, oltre 50 spettacoli teatrali, 80 cene di solidarieta', rassegne, mostre, presentazioni di libri, serate di tango e quant'altro, insomma: dopo 9 anni intensi, il locale astigiano di piazza S. Martino chiudera' il 31 gennaio 2009.

Questo non solo solo per le endemiche difficolta' economiche, ma anche perche' sentiamo che un bellissimo ciclo di energia ed entusiasmo e' finito ... almeno per noi.

In materia di Scuola ...

  • PDF
di Silvana Bellone.
ImageDomenica mattina ho seguito un'interessante trasmissione dedicata alla cosiddetta “emergenza droga” in Italia. Come solitamente succede, ad un certo punto, si è sottolineata l'importanza della prevenzione e dell'educazione, a cui deve contribuire – innanzitutto – la Scuola. Affermazione che mi trova assolutamente d'accordo e che mi porta alla seguente riflessione ...

Noi c'eravamo e abbiamo visto ... !

  • PDF
Appunti di viaggio di un gruppo di Insegnanti astigiani.
ImageGiovedì 30 Ottobre 2008, sciopero generale della Scuola con manifestazione nazionale a Roma; dopo innumerevoli iniziative ad Asti e nell'astigiano, la sera prima ci si ritrova dinanzi alla stazione ferroviaria: partenza alle ore 23.00, il nostro gruppo è formato da circa 200 Insegnanti.
Raggiungiamo Roma alle 7.00 del mattino seguente, accolti da una pioggia scrosciante, per ritrovarci in tanti in piazza della Repubblica. Così in tanti che risulterà addirittura faticoso avviarsi lungo il percorso del corteo. Finalmente, attorno alle 11.00, riusciamo a muoverci scaldati da un benvenuto timido sole, dopo quasi due ore di attesa “circondati” da bandiere di vario colore, fra canti, dibattiti, scambi di opinioni. Su una cosa siamo tutti d'accordo: “NO a questi vergognosi tagli” ...

LibrAsti numero 2: adolescenti

  • PDF
di Angiola Brumana.
ImageSono un po’ in ritardo coi tempi e mi rendo conto che, se non fisso in fretta le idee sulla pagina, dimentico e che questo esercizio può servirmi per ricordare un po’ di più i libri letti.
Sarà per questo che le insegnanti (in genere sono femmine) danno ai loro allievi dei libri da leggere e poi da relazionare ? Se l’avessero fatto a me, soprattutto di impormi che libro leggere, mi sarebbe venuta una resistenza bestiale ad ogni tipo di scrittura.
E così sono arrivata al tema della puntata: adolescenti. Anche qua ho pescato i libri a caso (quasi) in biblioteca et voilà: ricorrenze tematiche ...

E' ancora Ottobre: inizierà da Asti la nuova Rivoluzione ?

  • PDF
di Daniela Grassi.
ImageAvete ancora voglia di farla, la Rivoluzione ? Siete anche voi tra quelli che credono e sperano ancora nel riscatto della dignità umana, nella creatività e nell’incoercibile, profonda, passionale fiammata della coscienza che chiede a gran voce di essere ascoltata, pena la morte?
E siete anche voi tra coloro che hanno finalmente capito che il fine non giustifica i mezzi, che non si risolve nulla urlando, usando slogan, armi, umiliazione del prossimo, in cambio d’una salvezza di se stessi che costringe sull’isoletta arida delle barzellette, naufraghi allocchi in mezzo all’oceano dell’isolamento umano e spirituale?
Allora ascoltate il mio appello: cerco complici per iniziare la Rivoluzione, quella vera, la quale, come diceva un ragazzo di tanti anni fa, Scipio Slataper, non taglia i rami, ma le radici della pianta che con la sua ombra ci vuole soffocare, e propongo di cominciare così: spegniamo per una settimana il televisore ...

LibrAsti numero uno: Ode al feuilleton

  • PDF
di Angiola Brumana.
ImageMi permetto di allargarmi un poco, nel senso che non ho letto recentemente tutto quanto di cui parlo.   Ne ho letto uno solo, ma gli altri libri arrivano per caduta, inevitabile.
Dal generale al particolare, dunque.
Il feuilleton - e, ripeto, non ho alcuna conoscenza e tanto meno velleità criticoletteraria - è l’anello di congiunzione tra la fiaba ed il romanzo moderno.
Racconta una storia con personaggi di fantasia, ma ancorata nella Storia. Fa persino una lettura dell’ambiente sociale (dipende anche dall’autore, ovvio). Presenta delle situazioni a volte incredibili ed apparentemente impossibili, e qui sta il bello, che alla fine si dipanano grazie ad una logica ad incastro, un puzzle perfetto, che non avresti mai detto quando iniziasti il libro.
E, soprattutto … il mondo si divide in bianco e nero, bello e brutto, buoni e cattivi. Cos’è questa complessità, questa ambiguità dei personaggi, questi malvagi che ti affascinano ? ...

Inceneritori, Tangenziali o il giardino di casa vostra ... ?

  • PDF
di Alessandro Mortarino.
ImageA me piace parlare con le persone, questo è evidente. Soprattutto quando le loro idee non sono simmetriche alle mie: credo che il confronto, il dialogo facciano crescere ed obblighino al cambiamento, mentre l'omologazione impigrisca e renda sterili ... Ecco perché credo che AltritAsti abbia un suo ruolo. Sociale.
Ecco perché non disdegno l'animazione di banchetti informativi sui temi della difesa dei “Beni Comuni” nel bel mezzo di strade, piazze, portici di Comuni grandi e piccini, sobborghi, centri storici, banlieu. In queste settimane sto capendo (meglio: sto iniziando a capire ...) qualcosa a riguardo del problema ambientale più “caldo” del nostro territorio: l'inceneritore.
E mi è venuto da domandarmi per quale motivo il timore della sua costruzione provochi reazioni (timide ma evidenti) mentre, ad esempio, opporsi al progetto di bucare una collina e sventrare un rigoglioso angolo verde del bordo cittadino per sviluppare una nuova tangenziale, sortisca solo qualche pacca sulla spalla, un grammo di solidarietà, un “in bocca al lupo” ai pochi volenterosi suoi oppositori ...

Armosino, Galvagno e i dialoghi da marciapiede ...

  • PDF
di Alessandro Mortarino.
ImageOre 17 di Venerdì 12 Settembre. Tutta l'Asti che conta è radunata in un fazzoletto di asfalto tra via Goltieri e corso Alfieri per celebrare solennemente l'apertura dell'edizione 2008 della Douja d'Or. I piedi celebri calpestano lunghi tappeti rossi di moquettes da grandi occasioni, perché l'occasione è davvero grande: il vino e la sua manifestazione rappresentano l'economia, la socialità, la tradizione e l'innovata essenza della gens hastense. L'agricoltura e la viticoltura sono ricchezza e cultura.
Appena discosti dai velluti, piedi apparentemente più plebei si confrontano con l'asfalto puro della città per sostenere cittadini “qualunque” che domandano come le amministrazioni possano coniugare l'ipotesi di un inceneritore di rifiuti con il sostegno al patrimonio enoico, agricolo, zootecnico ...

Siam qui, siam qui, siam qui. Solo per voi ...

  • PDF
di Alessandro Mortarino.
ImageEccoci. Abbiamo resistito tutto il mese di Agosto (cosa da non credere) nello starcene tranquilli e in silenzio senza aggiungere un articolo né una parola al nostro AltritAsti, come promesso.
Ora è bene ripartire, anche per tranquillizzare qualche gentile e paziente lettore che si era preoccupato non poco nel leggere quell'articolo rimasto in prima fila nella home del sito per tutto questo tempo, con cui annunciavamo la serissima chiusura di AltritAsti, svelando solo nelle righe finali l'arcano, ovvero che la fine dell'avventura era solo parcellizzata al mese di Agosto: ferie, pausa, relax, stop, non esageriamo ...
Le reazioni sono state tante e tutte piacevoli, compresi i molteplici “vaffa” tributati da innumerevoli amici (alcuni noti, molti sconosciuti) di AltritAsti: la comunità si è insomma allargata, nel frattempo. Si potrebbe dire che c'è vita e, dunque, speranza da queste parti.
In questo mese è accaduto di tutto ...

Librasti numero zero: recensioni "tra di noi" ...

  • PDF
di Angiola Brumana.
ImageColgo, ad un anno di distanza, l’invito di un’amica che suggerì di scambiarci per l’estate un elenco dei libri preferiti per allargare le nostre conoscenze librarie e per conoscere altri libri belli, evitando di andare a caso.
Ovviamente l’elenco non l’ho fatto e non so bene cosa l’amica abbia letto la scorsa estate.
Ma nel frattempo ho letto un libro di Nick Hornby, “Una vita da lettore”, che raccoglie le sue recensioni librarie nell’arco di un paio d’anni, per la rivista Believer, che gli ha imposto come clausola di non parlare mai male dei libri citati.
Vi rimando all’introduzione del libro (e al libro stesso) per alcune interessanti affermazioni sulla lettura, che condivido.
Recentemente ho letto tre libri che mi sono piaciuti molto e mi è venuta voglia di parlarne con qualcuno per invitarlo a leggerli ...

AltritAsti chiude ...

  • PDF
ImageOgni cosa ha un inizio ed una fine e, spesso, tutto ciò ha la forma circolare di un anello fatto di consequenzialità e privo di interruzioni: origine e terminale non possiedono distinzioni, a ben osservare ...
E' quello che capita ogni giorno, nella nostra vita. E che non poteva non verificarsi anche nel caso di AltritAsti, questa “scommessa sociale”, di comunità allargata, nata ufficialmente e in punta di piedi il 23 Gennaio di quest'anno e che oggi, dopo 28 settimane (cioè 7 mesi) chiude i battenti, lieta di avere fatto la propria parte, lanciato un messaggio, diffuso stimoli, essersi eretta a dimostrazione imperitura che volontà, impegno e decisione (cioè coraggio più un filino di faccia tosta ...) possono farcela a bucare l'ozono denso delle nostre apatie.
Ora tocca ad altri ...

Lettera a Taddeo, che ora non abbaia più

  • PDF
di Alessandro Mortarino e Marisa Pessione.
ImageSi diceva una volta che “il privato è politico” e se così è ancora, allora queste nostre riflessioni su Taddeo, il nostro cane dalle sedici primavere, saranno forse accettabili da tutti e, in particolare, dai molti tra voi che hanno avuto modo di frequentare la nostra casa tra i noccioli delle colline, là tra Langa e Monferrato. Perennemente sorvegliata dal fidatissimo Taddeo, appunto, arruffato meticcio dalle orecchie attente e dalla voce stentorea.
Che da poche ore ha scelto di stare in silenzio, vinto dalla fatica di combattere qualche malanno troppo profondo per le sue semplici reazioni istintive da cane rustico ...

No all'inceneritore. Ma che c'entra la lista civica ?

  • PDF
di Alessandro Mortarino.
ImageFacciamo questo esperimento, tanto per valutare se i presupposti da cui è nato AltritAsti (mettere a disposizione di tutti le informazioni di ciascuno e, dunque, avvicinare idee e possibili azioni comuni) ha raggiunto già una “discreta” maturità. In caso contrario (maturità ancora non completa, ci rimandiamo a Settembre ...), il rischio è che questo contributo si trasformi in sterile polemica: non è il nostro obiettivo ...
Dunque: i “grillini” astigiani si ergono a sostenitori del “NO all'inceneritore in terra astigiana” e dopo la recente serata con Pallante e le repliche stizzite del Sindaco di Asti, rilanciano proponendo un incontro-dibattito pubblico sul tema con lo stesso Galvagno e il Presidente della Provincia. Ottimo.
Ma siamo tutti d'accordo sul fatto che la tenzone si acuisca in presenza della sbandierata creazione di una lista civica “grillina” (o “grillesca”) per le elezioni comunali del 2012 ? O c'è il pericolo di strumentalizzazioni che annichiliscano le battaglie sin qui sostenute da Associazioni e Comitati ambientalisti ? ...