Font Size

Cpanel
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni, compreso l'inserimento dei commenti. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

Diritti Sociali

Don Albino e il digiuno che illumina

  • PDF


di Luca Martinelli.


Il fondatore dei "Beati i costruttori di pace" ha avviato - il 16 agosto - uno sciopero della fame a tempo indeterminato per protestare contro la devastazione ambientale del suo Veneto, distrutto dalle Grandi opere, e per protestare con il project financing (la "finanza di progetto"): "Questa iniziativa ha liberato il disagio e la sofferenza che vivono tantissime persone, che si danno da fare ma non incontrano modalità per interromperla" ...

Finite le ferie, AltritAsti vi invita a tirarvi su le maniche ...

  • PDF


Non è stato un agosto semplice. Non soltanto per i temi che hanno catalizzato la grande informazione nel nostro paese, come il nuovo rullare dei tamburi di guerra (questa volta in direzione Siria) o l'abolizione dell'Imu (che prelude a nuove tasse, sotto altro nome), ma per l'ennesima sottile distruzione di alcuni diritti ora trasformati in puri "servizi". Ne citiamo un paio, molto vicini e per noi parecchio emblematici ...

La strana democrazia di Coazzolo

  • PDF


di Alessandro Mortarino.


Un ennesimo articolo de "La Stampa" ci offre qualche aggiornamento sulla vicenda, sempre più grottesca, del progetto di fusione intercomunale che vede protagonista il piccolo paese astigiano di Coazzolo. Le ultime dichiarazioni del sindaco Carosso annunciano che il consiglio comunale ha deciso di procedere nel percorso di fusione e per renderlo possibile è stato istituito uno specifico gruppo di lavoro che dovrà approfondirne gli aspetti peculiari, nonostante che il sondaggio popolare dello scorso maggio (una sorta di "rustico" referendum) non abbia raggiunto il quorum stabilito dalla stessa amministrazione comunale ...

Gli Enti Locali nel mirino della finanziarizzazione

  • PDF


di Marco Bersani, Attac Italia.


Uno dei nodi cruciali della guerra alla società, dichiarata dalle lobby finanziarie con la trappola della crisi del debito pubblico, vedrà nei prossimi mesi al centro gli enti locali, i loro beni e servizi, il loro ruolo. Infatti, poiché l’enorme massa di ricchezza privata prodotta dalle speculazioni finanziarie, che ha portato alla crisi globale di questi anni, ha stringente necessità di trovare nuovi asset sui quali investire, è intorno ai beni degli enti locali che le mire sono ogni giorno più che manifeste ...

Il Papa a Lampedusa

  • PDF


di Padre Alex  Zanotelli.


E’ molto significativo che Papa Francesco abbia scelto, come suo primo viaggio apostolico, Lampedusa, posto simbolico per esprimere la sua attenzione agli ultimi, agli impoveriti.
La carne dei rifugiati - aveva detto pochi giorni prima del viaggio - è la carne di Cristo” ...

Auto-mobili e gli altri

  • PDF


di Michele Clemente e Salvatore Paonessa.


La città di Asti non si presenta amichevole per i pedoni, né per le madri con il passeggino, meno ancora per le persone con difficoltà di deambulazione, che si tratti di anziani o di portatori di disabilità varie. Molti automobilisti paiono considerare i passaggi pedonali come un segno ornamentale, un optional che dipende dallo stato d’animo di quel momento. Il pedone che si appresta ad attraversare deve aspettare che la strada sia sgombra, non sono certo le auto a cedergli il passo ...

Il clown più pericoloso

  • PDF


di Graziano Graziani.

Il teatro resta il luogo dell’utopia. Per questo, mentre viviamo un’aggressione al sistema di sovvenzionamento pubblico alla cultura e una marginalizzazione del teatro, allo stesso tempo, fioriscono modi nuovi di fare tatro ribelle: a Madrid, ad esempio, una delle esperienze più significative di questa stagione, racconta in questa conversazione uno degli attori-giocolieri più noti del mondo, Leo Bassi, «è stata la trasformazione, da parte di un gruppo di argentini, di un appartamento in luogo alternativo per il teatro» ...

Quando gli appalti penalizzano qualità e territorio

  • PDF


di Giuliana Cupi.


Va tanto di moda parlare di “eccellenze” in campo alimentare: ebbene, in quest'ottica possiamo dire che la spendig review ha fatto una vittima eccellente. Dal 2008 infatti nell'Ospedale di Asti la refezione di degenti e lavoratori era basata sull'acquisto di cibi (in particolare ortofrutta) locali, quindi estremamente freschi e a km 0, con risparmio economico e ambientale, sostegno ai produttori del posto ed enorme gradimento da parte dei destinatari ...

La lotta alla tratta è finita (male)

  • PDF


di Alberto Mossino, presidente PIAM onlus.


A marzo avevamo lanciato l'allarme sui mancati pagamenti della Regione Piemonte ai progetti a sostegno delle vittime della tratta. Oggi abbiamo avuto un colloquio con una giovane ragazza costretta a prostituirsi in strada e che ci ha chiesto aiuto.
Le abbiamo detto che possiamo offrirle un letto e una doccia, qualche misero pasto e nulla di più, i soldi sono finiti ...

Respingiamo la monocoltura della mente

  • PDF


di Vandana Shiva.


La natura ci ha regalato una cornucopia di biodiversità, ricca di sostanze nutritive. La malnutrizione e la carenza nutrizionale sono il risultato della distruzione della biodiversità. La Rivoluzione Verde ha permesso la diffusione di riso e farina chimici, bandendo la biodiversità dalle nostre campagne e dalle nostre diete. E ciò che è sopravvissuto come coltura spontanea – ad esempio l’amaranto verde (chaulai) ed il chenopodium (bathua) che sono ricchi di ferro - sono stati innaffiati con veleni ed erbicidi. Invece di essere acclamati come doni ricchi di ferro e vitamine, questi vegetali sono stati trattati come erbacce ...

Follie da spending review

  • PDF


L'ospedale di Asti da cinque anni offre ai degenti, nella propria mensa, prodotti a km. 0, cioè del territorio. Ora non lo potrà più fare: la spending review voluta dal decaduto Governo Monti si è calata come una mannaia sul nostro nosocomio, ora federato con Alessandria, che sarà costretto ad acquistare attraverso forniture centralizzate e collettive: addio ai piccoli fornitori locali e costi maggiori ....

Trasporto Pubblico: il dibattito è aperto

  • PDF


Dopo il trasferimento (con "tagli") di una considerevole parte del trasporto pubblico dalla rotaia alla gomma, nelle scorse settimane la Regione Piemonte ha annunciato una profonda revisione (e ulteriori drastici "tagli") anche alle linee su strada.
La decisione sta scatenando forti proteste da parte dei cittadini, ma anche le imprese private che gestiscono le autolinee sono preoccupate e pronte a far ricadere sui loro stessi clienti le difficoltà finanziarie a cui rischiano di andare incontro ...

L'Italia che cerca il petrolio ...

  • PDF


Maria Rita D’Orsogna, ricercatrice di origine abruzzese che vive in California e insegna fisica all’Università di Los Angeles, scrive indignata a Corrado Passera una lettera che molti di noi avrebbero voluto scrivergli.
Una lettera lucida, realista e impietosa che vale bene 3 minuti del tempo di ognuno di noi.
Da parte nostra la ringraziamo sentitamente ...

Apologo sull’onestà nel paese dei corrotti

  • PDF


di Italo Calvino.


C’era un paese che si reggeva sull’illecito. Non che mancassero le leggi, né che il sistema politico non fosse basato su principi che tutti più o meno dicevano di condividere. Ma questo sistema, articolato su un gran numero di centri di potere, aveva bisogno di mezzi finanziari smisurati (ne aveva bisogno perché quando ci si abitua a disporre di molti soldi non si è più capaci di concepire la vita in altro modo) e questi mezzi si potevano avere solo illecitamente cioè chiedendoli a chi li aveva, in cambio di favori illeciti ...

L'efficienza e l'umanità dell'ospedale pubblico

  • PDF


In un’epoca in cui sono le brutte notizie ad avere la meglio ci sembra doveroso porgere un sentito ringraziamento a quelli che noi chiamiamo i nostri angeli.
La scorsa estate è stata diagnosticata alla nostra bambina, che allora aveva un anno, una malattia rara per cui ora deve essere sottoposta a periodici controlli ...