Font Size

Cpanel
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni, compreso l'inserimento dei commenti. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

Chi è Cedric Herrou e perché non va lasciato solo PDF Stampa E-mail
Martedì 10 Gennaio 2017 17:09

Cedric Herrou è un uomo e vive a Breil sur Roya, piccolo paese francese al confine con l'Italia, più precisamente con l'entroterra di Ventimiglia. Si raggiunge comodamente da Cuneo in poche ore. Cedric è un contadino ed è sotto processo per aver dato aiuto e ospitalità nei mesi scorsi a centinaia di profughi, tra cui donne e bambini. Ha dato ospitalità a quelle persone che quotidianamente tentano di varcare il confine tra Italia e Francia, alla ricerca di una vita migliore, un po' come hanno fatto o tentato di fare centinaia di persone durante la Seconda Guerra Mondiale dando ospitalità agli ebrei perseguitati ...

Cedric è stato formalmente accusato di favoreggiamento dell'immigrazione irregolare e ora rischia cinque anni di carcere più una pesante sanzione economica. Nonostante questo Cedric si è presentato davanti ai giudici di Nizza per rivendicare le proprie azioni e per affermare che è giusto trasgredire le leggi davanti a così tanta disperazione. Cedric ha anche detto che continuerà perché “questo è il momento di alzarsi in piedi”.

La notizia ovviamente ha fatto il giro del mondo, addirittura è comparsa sulle pagine del New York Times. Dato che sui media nazionali italiani la notizia invece non ha fatto scalpore, noi di altritasti ci uniamo alla battaglia di Cedric Herrou, per non lasciarlo solo. Come non vanno lasciati soli i migranti, colpevolizzati dalla nostra società - una società ingiusta e impegnata a esportare la guerra all'estero - per essere nati nella parte sbagliata di mondo.
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna