Font Size

Cpanel
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni, compreso l'inserimento dei commenti. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

Ambiente e Territori

Rallenta il consumo di suolo, ma è solo grazie alla crisi

  • PDF


di Luca Martinelli.

Tra il 2013 e il 2015 abbiamo "coperto artificialmente" altri 250 chilometri quadrati di territorio. La velocità di trasformazione è stata di 4 metri quadrati al secondo, e si è dimezzata dai primi anni 2000. Nonostante questo - spiega ad Ae Michele Munafò, ricercatore ISPRA e curatore del rapporto 2016 presentato a Roma il 13 luglio - "nel corso degli ultimi anni non sono stati fatti interventi strutturali, dal punto di vista normativo, e superata questa fase economica tutto tornerà come prima" ...

La carica dei 500

  • PDF

di Gino Scarsi.

Negli ultimi tempi si sta assistendo ad una mezza sollevazione di sindaci, professionisti e industriali nei confronti del disegno di legge passato alla camera sul “contenimento del consumo di suolo e riuso del suolo edificato”: prima i piccoli comuni cuneesi con la Confindustria, poi a Monteu (il 31 maggio) i sindaci Roerini e infine il megaconvegno di Cherasco del 29 giugno che ha visto la stratosferica partecipazione di circa 500 tra geometri, architetti, ingegneri e industriali, in pratica il gotha delle persone che sull’argomento "suolo" hanno interessi diretti ...

Ecomafie: in Piemonte aumentano arresti e sequestri

  • PDF


A cura di Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta.

502 infrazioni di natura ambientale, 490 persone denunciate, 9 arresti e 192 sequestri. Sono questi i dati relativi al Piemonte che emergono dal rapporto Ecomafia 2016 di Legambiente, le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia, edito da Edizioni Ambiente e presentato a Roma al Senato e di cui si parlerà lunedì 11 luglio alle ore 21 a Biella nella tappa piemontese dell’#EcoGiustiziaTour di Legambiente. Numeri e risultati che raccontano il lento ma grande cambiamento che ha preso il via nel 2015, con l’approvazione della legge sugli ecoreati, e continua nel 2016, anno in cui si cominciano a raccogliere i primi frutti di un’azione repressiva più efficace e finalmente degna di un paese civile che punisce davvero chi inquina ...

Passi avanti verso l’arresto del consumo di suolo: lenti ma inesorabili …

  • PDF


di Alessandro Mortarino.

Ogni mattina “noi ambientalisti”, leggendo le cronache quotidiane locali o nazionali, veniamo presi dallo sconforto scoprendo che una nuova devastazione si è affacciata notte tempo. Una piccola o grande speculazione edilizia, una norma poco efficace o addirittura contraria al bene comune, un’autorizzazione concessa con leggerezza, un “buco” legislativo. Sempre, immancabilmente, ispirato dal dio denaro.
Commentando tra noi, lo sconforto è sempre pari alla rabbia di dover constatare che «è tutto sbagliato, tutto da rifare», mantra di Bartaliana memoria. Ma dobbiamo essere realisti: il cambiamento ha bisogno (purtroppo) di tempo. E qualche segnale deve insegnarci a non cedere alla voglia di abbandonare la battaglia, perché qualcosa (di buono) sta accadendo …

Delirio galleggiante

  • PDF


Tutti giocondi verso l'abisso antropocenico. Considerazioni eco-sociali sui Floating Piers di Christo al Lago d'Iseo, di Luca Mercalli.

E' incredibile osservare l'ingenua e infantile gioia delirante di un milione di persone che si sono precipitate a camminare sui pontili sintetici di Christo.
Persone che parlano di un'esperienza sublime, di emozioni forti, di incredibili sensazioni provate nel camminare su un telo di plastica posato su taniche vuote sopra le acque di un lago prealpino reso infrequentabile dalla folla ...

Sei mesi di tempo per un progetto che riporti i treni tra Alba e Asti

  • PDF


C'è qualche sviluppo "politico" sul fronte della linea ferroviaria sospesa Alba-Asti: dopo l'incontro di Castagnole Lanze del febbraio scorso tra l'assessore regionale Francesco Balocco e i Sindaci del territorio, che aveva messo in luce la decisione condivisa di procedere ad un piano per la sua riapertura e dopo la successiva dichiarazione tecnica di RFI sulle criticità esistenti in corrispondenza della galleria Ghersi, ora è stato definito un percorso che, entro 6 mesi, dovrà portare alla presentazione formale di un progetto che definisca costi, tempi e modalità del ripristino del traffico ferroviario ...

I pesticidi che influiscono sul sistema endocrino non vengono vietati dalla Commissione europea

  • PDF


di Maurizio Bongioanni.


E’ dal 2009 che se ne parla. Ed entro il 2013 la Commissione europea avrebbe dovuto stabilire i criteri scientifici per identificare gli “interferenti endocrini” (Edc), ovvero quelle sostanze che possono interferire con la produzione ormonale, sospettate di essere all’origine di molte malattie gravi nell’essere umano: dai tumori all’infertilità, dall’obesità al diabete fino ai disturbi neurocomportamentali. Questi criteri sono arrivati solo pochi giorni fa – dopo un duro richiamo da parte della Corte di Giustizia per via del ritardo – ma ancora sono considerati troppo permissivi da chi, da anni, sta lottando per vietarli ...

Manifestazione motoristica diurna e notturna nelle campagne alto-astigiane

  • PDF


Siamo di recente venuti a conoscenza, come responsabili delle rispettive Associazioni, che in data sabato 2 luglio e domenica 3 luglio 2016 avrà luogo un evento motoristico di rilevanza regionale all’interno delle campagne del settore nord-occidentale della provincia di Asti. Tale evento, organizzato dall’Associazione Monferraglia di Frassineto Po (AL), avrà come teatro principale i territori collinari di Pino d’Asti, Passerano-Marmorito, Castelnuovo Don Bosco, Montafia e Piovà Massaia, riguarderà ciclomotori monomarcia, coinvolgerà potenzialmente centinaia di motociclisti (si veda in tal senso il sito web dell’ente organizzatore, http://www.monferraglia.it), si snoderà per ampia parte su strade sterrate, sentieri di campagna e carrarecce attraversanti aree boscate e non occuperà temporalmente solo le ore diurne del finesettimana indicato ma si estenderà anche all’intero arco delle ore notturne comprese fra sabato e domenica ...

Monferraglia sulle colline del Romanico

  • PDF


A cura dell'Associazione Culturale la Cabalesta.

La manifestazione “Monferraglia” compare nel manifesto della “Sagra della Sautissa” promossa dalla Pro Loco di Castelnuovo don Bosco per i prossimi 2 e 3 luglio 2016.
Devo dire che all’inizio non avevamo dato peso alla cosa, considerandola uno dei tanti raduni di appassionati di autovetture e motocicli, che si svolgono periodicamente sul nostro territorio, senza particolari danni o disagi; eventi a cui talvolta abbiamo dato il nostro piccolo contributo, come gli ultimi due raduni di Vespisti, che abbiamo accompagnato volentieri in visite guidate.
Solo in questi ultimi giorni sono emersi elementi che invece fanno nascere serie preoccupazioni ...

Il paesaggio del Paludo è di notevole interesse pubblico

  • PDF


Lo scorso martedì 21 giugno ad Asti, presso la Sala riunioni dell’Associazione UNESCO per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato, ha avuto luogo un incontro con la stampa per presentare la richiesta di dichiarazione di interesse pubblico del paesaggio di Paludo, area estesa tra i Comuni di Agliano Terme, Calosso e Costigliole d’Asti ...

Gli effetti salutari dell’andare in bicicletta e del camminare superano i danni causati dall’inquinamento

  • PDF


Una ricerca dimostra come andare in bici e camminare producano benefici che contrastano gli effetti dannosi della cattiva qualità dell’aria.
L’inquinamento atmosferico è responsabile di 40 mila morti premature ogni anno nel Regno Unito. Quando si è sotto sforzo, andando in bici oppure camminando o correndo, si respirano quantità maggiori di aria inquinata, D’altra parte, però, l’esercizio regolare riduce il rischio di contrarre diabete, malattie circolatorie e svariati tipi di tumore. Uno studio condotto dall’Università di Cambridge dimostra che anche nelle città con livello di inquinamento elevati i benefici dell’esercizio fisico superano i rischi ...

Disponibile.org: il progetto di Cittadinanzattiva contro lo spreco dei beni abbandonati

  • PDF


E’ online il sito http://www.disponibile.org: il progetto di Cittadinanzattiva contro lo spreco dei beni abbandonati e per l’intervento dei cittadini per dargli nuova vita.
Nell’ambito della riduzione degli sprechi Cittadinanzattiva ha individuato nell’abbandono degli edifici e degli spazi infrastrutturali o agricoli peri-urbani uno dei capitoli più evidenti di comportamenti errati e dannosi e di spreco di risorse. Nella gran parte dei Paesi di più antica industrializzazione vi è infatti una enorme quantità di edifici inutilizzati e in Italia il fenomeno è aggravato dalla scarsa lungimiranza di gran parte degli interventi pubblici e la notevole quantità di edifici già inutili o sovradimensionati al momento della costruzione. Ci troviamo oggi di fronte a una grande varietà di beni inutilizzati: capannoni industriali, uffici, case cantoniere, cascine, ferrovie, stazioni, ospedali, centrali elettriche, abitazioni, strutture sportive, palestre, ecc. ...

La norma sulla trasparenza subisce una grave abrogazione

  • PDF


Comunicato Stampa del Forum italiano dei Movimenti per la Terra e il Paesaggio, Campagna nazionale “Salviamo il paesaggio, difendiamo i territori”.

Molto grave e assolutamente da evitare che la modifica al “Decreto trasparenza” abroghi l’obbligo per le amministrazioni pubbliche di rendere note le proposte di trasformazione urbanistica prima che esse siano portate all’approvazione ...

Piemonte a rischio idrogeologico: il 93% dei Comuni è in pericolo ma pochi Sindaci se ne preoccupano

  • PDF


A cura di Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta.

Sono 1131 su 1206 i comuni piemontesi con aree a rischio frana o alluvione, pari al 93% del totale, con punte del 99,2% nelle province di Cuneo e Asti, più di 87 mila residenti in aree a pericolosità idraulica elevata e più di 220 mila in aree a pericolosità media. Questi i numeri che emergono da Ecosistema Rischio 2016, il dossier annuale di Legambiente che mette in luce quanto sia pesante l’urbanizzazione delle aree più fragili ed esposte a rischio. Il dossier ha l’importante obiettivo di scattare una fotografia sempre più aggiornata e dettagliata delle fragilità idrogeologiche del territorio italiano e di valutare le attività messe in opera dalle amministrazioni locali per la prevenzione e la mitigazione di tale rischio. Delle 301 amministrazioni comunali del Piemonte che hanno risposto all’indagine di Legambiente, soltanto il 22% ha dichiarato di svolgere attività di informazione sul rischio idrogeologico e appena il 35% di aver svolto esercitazioni per affrontare le emergenze ...

Contenimento o incentivazione del consumo di suolo ?

  • PDF


di Federico Sandrone, Forum nazionale Salviamo il Paesaggio.

Il 12/5/2016 è stato approvato in prima lettura alla Camera il disegno di legge rubricato “contenimento del consumo del suolo e riuso del suolo edificato” (A.C. 2039 Governo e abb.). L’attuale testo poco alla volta, per il tramite di specifici e mirati emendamenti approvati prima dalle Commissioni Riunite Ambiente ed Agricoltura della Camera e poi dall’Aula (su proposte dell’A.N.C.I.), è stato completamente svuotato delle disposizioni che realmente potevano contribuire a contenere il consumo di suolo ...

Altri articoli...