Font Size

Cpanel
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni, compreso l'inserimento dei commenti. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

Ambiente e Territori

18 eventi in 9 giorni: in bicicletta da Venezia a Torino

  • PDF


Il 30 maggio si riparte con VENTO Bici Tour 2015: 18 eventi in 9 giorni di pedalata da VENezia a TOrino lungo il meraviglioso fiume Po, ripercorrendo il tracciato del progetto di dorsale cicloturistica VENTO. Un progetto elaborato dal Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano, oggi condiviso da oltre 150 soggetti istituzionali, più di 80 associazioni e quasi 5.000 cittadini. Il tema chiave della terza edizione del Tour è l’occupazione: un’infrastruttura ciclabile come VENTO potrebbe generare, attraverso un cicloturismo per tutti e sicuro, oltre 2.000 nuovi posti di lavoro con un investimento pubblico pari al costo di circa 3 km di autostrada ...

Dopo vent'anni la legge sugli Ecoreati. Una vittoria al ribasso, in pieno stile Italia

  • PDF


di Marica Di Pierri, Giornalista, attivista di A Sud e presidente del CDCA - Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali.


Tanto tuonò che piovve. Dopo oltre venti anni di vana attesa e mesi di traversie parlamentari, la legge parlamentare sugli Ecoreati è stata definitivamente approvata dal Senato. Successivamente alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, il provvedimento entrerà in vigore tra le due settimane di "vacatio legis" previste per l'iter ordinario. La totale mancanza nel nostro ordinamento di strumenti penali per sanzionare le condotte delittuose relative alla contaminazione ambientale rende, in ogni caso, una novità positiva l'introduzione di reati ambientali nel codice penale. Ciononostante restano diversi i punti critici della normativa, piuttosto ammorbidita - rispetto alle potenzialità che vent'anni di gestazione potevano e avrebbero dovuto esprimere - dalle pressioni delle lobbies economiche e dei rispettivi protettorati politici ...

Il paesaggio italiano aggredito da un nuovo pericolo

  • PDF


di Alessandro Mortarino.


Questa volta non è la cementificazione selvaggia al centro di un nuovo allarme, ma l'azione distruttrice di un lepidottero che sta decimando una delle principali caratteristiche dell'invidiato "giardino all'italiana", elemento peculiare del nostro paesaggio. Si tratta della Cydalima perspectalis, più noto come Piralide del Bosso; un insetto particolarmente dannoso, introdotto accidentalmente in Germania nel 2006 a seguito di importazioni di piantine dalla Cina, che si sta diffondendo in tutta Europa e sta attaccando massicciamente le nostre siepi, mettendone a rischio la loro sopravvivenza ...

Il trasporto pubblico locale ha bisogno di integrazione

  • PDF


L'ex chiesa dei Battuti Bianchi di Castagnole delle Lanze era gremita, sabato 16 maggio, per la giornata di studi dedicata alle regole e alle opportunità per un servizio trasportistico utile a cittadini e turisti. C'erano Sindaci, assessori e amministratori locali, pendolari e ferrovieri, professionisti della pianificazione e semplici utenti: davvero una importante dimostrazione del grado di attenzione che il territorio tributa alla gestione del servizio pubblico e al "bene comune" collettivo. Eppure l'incontro non era dei più facili, trattandosi non di un (ennesimo) confronto tra tesi ideologiche contrapposte, ma di una sessione squisitamente tecnica, trattata da tecnici, orientata ad un arricchimento formale ...

Il controllo della flora spontanea con mezzi fisici anziché chimici è possibile e vantaggioso

  • PDF


Articolo di Andrea Peruzzi, Professore Ordinario di Meccanica Agraria e Meccanizzazione Agricola (Dipartimento Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-Ambientali – Università di Pisa).


Un adeguato controllo della flora spontanea risulta necessario, sia in agricoltura, sia in aree verdi e ricreative e su superfici dure situate in contesti urbani e periurbani, sia su tappeti erbosi funzionali destinati all’esercizio di attività sportive (calcio, golf, etc.). Occorre precisare che le piante spontanee non sono per forza “infestanti”, ma che assumono questo ruolo negativo quando crescono dove non devono, ossia in contesti agricoli e non, dove la loro presenza determina l’insorgere di problemi ...

L'Italia cancellata dal cemento

  • PDF


di Luca Martinelli.


Quasi il 20 per cento della fascia costiera entro i 300 metri dal mare è ormai impermeabilizzato; il 60 per cento del consumo di suolo riguarda terreni agricoli; il 40 per cento del territorio occupato è coperto di strade. Questi i dati drammatici del "Rapporto sul consumo di suolo 2015" dell'Istituto superiore per la protezione e ricerca ambientale ...

Treno, bus, piste ciclabili: ragioniamone con i dati

  • PDF


di Alessandro Mortarino.


Sabato 16 maggio si terrà a Castagnole delle Lanze un importante incontro dedicato al delicato ruolo del trasporto pubblico locale. Gli organizzatori (AFP-Associazione Ferrovie Piemontesi, Forum Salviamo il Paesaggio e Comitato Treno Alpi Liguri) desideravano da tempo confrontarsi con amministratori ed utenti per ragionare compiutamente su molti degli aspetti tecnici ed economici in grado di fornire strumenti di valutazione del problema liberi da pregiudizi, per questo si è scelta la forma della "Giornata di Formazione" che vedrà alcuni massimi esperti nazionali ragionare sulle regole e costi del trasporto pubblico in Italia e all'estero, sulla convenienza o meno dei "tagli", sulla "cura del ferro" per la salvaguardia del territorio ...

Canapa: una risorsa ecosostenibile per il rilancio del settore edilizio (e non solo!)

  • PDF


È ora di rivalutare la canapa, una coltivazione ecosostenibile perché richiede poca acqua e non ha bisogno di pesticidi e fertilizzanti, ingiustamente discriminata. L’utilizzo della canapa in bioedilizia consente un risparmio di gas ed elettricità fino al 40% rispetto ai normali edifici. Inoltre, la canapa è utile per far recuperare fertilità ai terreni con il fitorisanamento* ...

L'Assessore Ferrero non ceda alle richieste del mondo venatorio

  • PDF


Comunicato stampa di Pro Natura, LAC, Legambiente, WWF, CAI-TAM, Mountain Wilderness.


La Giunta Regionale del Piemonte ha approvato la scorsa settimana il calendario venatorio per la prossima stagione di caccia. In realtà, ci si aspettava che venisse prima approvata una nuova legge regionale in materia, dopo che la precedente Giunta aveva, nel 2012, abrogato la normativa pre-esistente all’unico e dichiarato scopo di impedire lo svolgimento del referendum regionale abrogativo ...

Il ruolo della vegetazione nella gestione dei fenomeni di dissesto stradale nell'Astigiano

  • PDF


A cura dell'Ordine Agronomi e Forestali di Asti.


Le abbondanti precipitazioni dei mesi scorsi hanno determinato una situazione di preoccupante dissesto del territorio astigiano con particolare riferimento alla viabilità locale in molti tratti interrotta o resa problematica da frane e smottamenti che hanno interessato tanto il nord che il sud della provincia. E’ dei giorni scorsi la notizia della quantificazione provvisoria da parte della Provincia di Asti dei danni, valutati in alcune decine di milioni di euro per poter provvedere alla risistemazione e messa in sicurezza della rete stradale provinciale ...

Homo homini … Lupi

  • PDF


di Angelo Marinoni.


Nonostante le intenzioni anche il governo Renzi ha subito le sue dimissioni eccellenti, quelle del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Lupi: la scelta del ministro è stata dettata, secondo il canovaccio governativo, da un senso di responsabilità anche superiore alle richieste, visto che lo stato d’accusa dell’ex-ministro non è lontano dalla voce di corridoio. Non è mia intenzione dissertare su cose che non so ovvero se l’On. Lupi abbia o meno delle colpe anche solo morali circa la vicenda per la quale è stato mediaticamente incriminato e indotto o fatto indurre alle dimissioni; è mia intenzione, invece, dissertare, seppure molto brevemente, su quello che so, ovvero su alcune scelte strategiche fatte dal Ministero dei Trasporti o da quello che ne resta, che sono molto più preoccupanti di una ipotetica raccomandazione ...

Dimissioni Lupi: atto dovuto, ora fermare opere inutili

  • PDF


Il Forum Salviamo il Paesaggio commenta le dimissioni di Maurizio Lupi, ormai ex Ministro per le infrastrutture e trasporti, con una nota ufficiale che viene pubblicata integralmente.

Le dimissioni del ministro Maurizio Lupi sono un atto dovuto, che non ci ripaga delle distruzioni avviate o lasciate in sospeso nel nostro Paese, un territorio violentato dalle lobby della speculazione e dell’interesse privato ...

Discorso di Papa Francesco sulla Terra

  • PDF

Sintesi del video messaggio presentato all'incontro pubblico sulla corretta applicazione del Piano Territoriale Regionale (Asti, giovedì 26 marzo 2015).


...Dio perdona sempre le offese e gli abusi, Dio sempre perdona, gli uomini perdonano a volte, la Terra non perdona mai.
Custodire la sorella Terra, la madre Terra affinché non risponda con la distruzione.
Innanzi ai beni della Terra siamo chiamati a non perdere mai di vista né l'origine né la finalità di tali beni in modo da realizzare un mondo equo e solidale, così dice la dottrina sociale della Chiesa.
La Terra ci è stata affidata perché possa essere per noi Madre capace di dare quanto necessario a ciascuno per vivere ...

Fermiamo l'invasione dei cartelloni pubblicitari

  • PDF


di Domenico Finiguerra.


Tra una villa palladiana e l’altra non ci sono solo le scatole in cemento di insignificanti centri commerciali ad interrompere lo stupore per la bellezza architettonica disegnata dal genio veneto. Tra un pendio coltivato a vite e il castello piemontese all’orizzonte non ci sono solo i soliti anonimi condomini ad inquinare l’armoniosità della collina astigiana. Tra l’acropoli e la spiaggia siciliana in fondo alla provinciale non incontriamo solo case abusive cresciute tra fichi d’india e piante di capperi spontanei. No. A deturpare il paesaggio in modo tanto disordinato quanto invadente ci sono anche le centinaia di migliaia di cartelli pubblicitari disseminati lungo tutte le strade italiane ...

Serve spegnere gli stand-by, non sentitevi inutili!

  • PDF


di Cinzia Picchioni.


Una dotazione media di apparecchi in stand-by può farci consumare inutilmente molti euro all’anno, circa il 13% dei consumi domestici di elettricità. Ecco alcuni dati, le cui variazioni dipendono dai diversi modelli di elettrodomestici ...

Altri articoli...