Font Size

Cpanel
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni, compreso l'inserimento dei commenti. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

Territorio pubblico, territorio comune PDF Stampa E-mail
Sabato 08 Aprile 2017 20:17


di Mariuccia Carla Cirio.

Da alcuni giorni nelle aiuole nei pressi dei bagni pubblici di Costigliole d´Asti, accanto ad  una panchina e al Market, in una zona   che si potrebbe definire un piccolo non luogo, è in corso una sorta di rinverdimento spontaneo messo in opera con piante di diversa specie e origine. L´impressione è quella di una grande casualità, sembra uno dei tanti angoli di giardino domestico ai quali si dedica una cura modesta ...

Ci sono piante spontanee come le pratoline, la pervinca, la viola del pensiero, varietà di non ti scordar di me coltivate, un gran numero di piante grasse  molto resistenti, un piccolo gruppo di iris e poco altro. L´aspetto non è armonico, come sarebbe se una ditta incaricata avesse provveduto a decorare gli spazi, ma questo effetto è voluto ed ha un significato preciso

Le donne che lo stanno mettendo in atto, ispirandosi in modo generico ai movimenti di Guerriglia gardening, hanno operato secondo questi principi:

1) Non chiedere il permesso a nessuno e non comunicarlo all'amministrazione comunale.

2) Utilizzare  piante provenienti dai propri giardini o campi. Il senso di questa attività minima è ribadire con l´azione, anche di modesta provocazione, che il territorio pubblico è il territorio di interesse  comune e per questo non sono si chiesti permessi.

Il territorio pubblico è la nostra casa al pari di quella che abitiamo e di questo ci si prende cura; e, infatti, i fiori provengono dalle proprie pertinenze.

Le donne si augurano di avere presto altri collaboratori/collaboratrici  perchè i semi migliori germogliano annaffiati dalla cooperazione e dal coinvolgimento.

Naturalmente la creatività è massima, chiunque può scegliere cosa e dove metterlo, come in una sorta di improvvisazione su tema.

E muovendosi in questo modo spontaneo, ad esempio, si verificano altri problemi. Cercando acqua per le annaffiature hanno scoperto che i bagni pubblici sono chiusi da tempo ...


 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna