Font Size

Cpanel
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni, compreso l'inserimento dei commenti. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

Una legge "dal basso" per arrestare il consumo di suolo PDF Stampa E-mail
Domenica 16 Ottobre 2016 21:15


La Rete delle oltre 1.000 organizzazioni che compongono il Forum Italiano dei Movimenti per la Terra e il Paesaggio (più noto come "Forum nazionale Salviamo il Paesaggio, difendiamo i Territori") ha avviato oggi l'attività di elaborazione di una propria Proposta di Legge per l'"Arresto del consumo di suolo in Italia" ...

Tale iniziativa intende portare a compimento un percorso iniziato nell'ottobre del 2011 all'atto della costituzione del Forum stesso e interrotto successivamente in attesa del completamento dell'azione normativa del Parlamento in materia di consumo del suolo agricolo, avviata nel 2012 dal Consiglio dei Ministri del Governo Monti allora in carica, su proposta del ministro Catania, e attualmente giunta in discussione al Senato, dopo molteplici revisioni che il Forum giudica un utile primo passo, ma insufficiente per intervenire con efficacia su quella che deve, invece, essere considerata una assoluta emergenza cui porre rimedio.

Per tale motivo, nei giorni scorsi è stato composto un apposito Gruppo di Lavoro Tecnico-Scientifico multidisciplinare, che conta al momento 70 persone: architetti, urbanisti, docenti universitari, ricercatori, pedologi, geologi, agricoltori, agronomi, tecnici ambientali, giuristi, avvocati, giornalisti/divulgatori, psicanalisti, tecnici di primarie associazioni nazionali, sindacalisti, paesaggisti, biologi ecc.

Tra essi, alcuni dei principali esperti nazionali in materia quali Anna Marson, Luca Mercalli, Paolo Pileri, Fabio Terribile, Michele Munafò, Paola Bonora, Paolo Berdini, Luisa Calimani, Giorgio Ferraresi, Tiziano Tempesta, il Vice Presidente Emerito della Corte Costituzionale Paolo Maddalena, il segretario nazionale della Fillea/Cgil Salvatore Lo Balbo, il primo Sindaco a "crescita zero urbanistica" Domenico Finiguerra, tecnici di primarie associazioni nazionali.

Il Gruppo di Lavoro Tecnico-Scientifico, coordinato da Alessandro Mortarino e Federico Sandrone, si è dato 6 settimane di tempo per definire un testo condiviso da tutti i suoi componenti, da sottoporre successivamente all'analisi e all'approvazione delle migliaia di aderenti - individuali e associazioni - al Forum, in modo da poter consentire la sua "validazione" da un gruppo di giuristi tra la fine dell'anno corrente e i primi giorni del 2017.

L'avvio odierno dei lavori è stato accompagnato da una prima bozza di testo normativo, che verrà ora "emendato" da tutti gli esperti e progressivamente arricchito per offrire alle forze politiche, sociali e economiche e a tutto il Parlamento uno strumento in grado di orientare concretamente il comparto edile verso la grande sfida del recupero e riuso di quell'enorme stock di abitazioni vuote, sfitte, non utilizzate esistente nel nostro Paese: circa 7 milioni di opportunità di lavoro che attendono solo un segnale forte di cambiamento.


I COMPONENTI DEL GRUPPO DI LAVORO:

Pier Luigi Albini, saggista ed editor
Averardo Amadio, presidente onorario Wwf Veneto
Claudio Arbib, università dell'Aquila
Luciano Belli Laura, architetto
Massimiliano Bencardino, università di Salerno
Paolo Berdini, urbanista
Tullio Berlenghi, giurista esperto di diritto ambientale
Elena Berta, agronomo
Paola Bonora, università di Bologna e autrice di "Fermiamo il consumo di suolo"
Morena Bragagnolo, Dottore in scienze ambientali
Claudio Buizza, architetto
Alessandro Buscaroli, università Bologna/Ravenna
Luisa Calimani, architetto
Francesco Cancellieri, presidente Associazione Centro Educazione Ambientale (CEA) Messina
Anna Maria Ceci, planner/pianificazione territoriale
Enrico Cerrato, consulente informatico, esperto in rifiuti ed educazione ambientale
Aldo Cucchiarini, guida ambientale escursionistica/Mountain Wilderness Marche
Stefano Deliperi, Gruppo d'intervento giuridico/GRIG
Luigi Di Marco, architetto e urbanista
Damiano Di Simine, Legambiente/People4Soil
Giorgio Ferraresi, già Politecnico Milano
Daria Ferrari, pianificatore del territorio
Marino Ferrari, architetto
Domenico Finiguerra, già Sindaco di Cassinetta di Lugagnano
Sante Foresta, università Reggio Calabria
Antoine Fratini, psicoanalista
Gioia Gibelli, architetto del paesaggio
Giacinto Giglio, architetto
Angela Maria Pia Giudiceandrea, esperta in educazione ambientale
Jasmine La Morgia, geologo
Teresa Lapis, Insegnante di Diritto
Camillo Leonardi, architetto
Salvatore Lo Balbo, segretario nazionale Fillea/Cgil
Raffaele Lopez, geologo ambientale
Renata Lovati, Donne in Campo/Cia
Paolo Maddalena, Vice Presidente Emerito della Corte Costituzionale
Anna Marson, università di Venezia e protagonista della nuova Legge Urbanistica della Toscana
Pier Giorgio Massaretti, Università Bologna/Ravenna
Maurizio Mattioli, avvocato
Luca Mercalli, climatologo
Ljuba Molinari Vigliotta, architetto paesaggista e urbanista
Emanuele Montini, avvocato specializzato in diritto urbanistico e del paesaggio
Alessandro Mortarino, giornalista
Michele Munafò, ingegnere per l'ambiente e il territorio/Ispra
Edoardo Musci, tecnologo forestale/ambientale
Eriuccio Nora, pianificatore territoriale
Emilio Padoa Schioppa, università di Milano Bicocca/SIEP-Società Italiana di Ecologia del Paesaggio
Franco Paolinelli, agronomo forestale
Marco Papi, agricoltore professionale
Antonio Perrotti, architetto
Giovanna Pezzi, università di Bologna/Federazione Pro Natura
Riccardo Picciafuoco, architetto
Paolo Pileri, Politecnico Milano
Cinzia Pradella, biologa/educatrice ambientale
Sergio Pratali Maffei, architetto
Redazione di Altreconomia (Duccio Facchini, Luca Martinelli, Pietro Raitano)
Stefano Risa, agronomo
Francesca Rocchi, Vice Presidente Slow Food
Federico Sandrone, tecnico comunale
Riccardo Santolini, università Urbino/SIEP-Società Italiana di Ecologia del Paesaggio
Dante Schiavon, Angeli del Suolo
Danilo Selvaggi, direttore generale Lipu-BirdLife Italia
Alvaro Standardi, già università di Perugia
Pietro Tarallo, giornalista
Tiziano Tempesta, università di Padova
Fabio Terribile, pedologo/università di Napoli
Marino Trizio, perito agrario
Sauro Turroni, architetto
Massimiliano Vavassori, direttore Centro Studi Touring Club Italiano
Paolo Venezia M., antropologo
Luca Verducci, videomaker
Raffaelo Visentini, architetto pianificatore conservatore
Damiano Stefano Volante, gestore finanziario con competenza in materia Ambientale/Urbanistica
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna