Font Size

Cpanel
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni, compreso l'inserimento dei commenti. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

Acqua Diritto di Tutti

Progetto Acqua in Kenya

  • PDF

Otto mesi orsono l'Associazione Oremi onlus ha iniziato a costruire un piccolo acquedotto per portare l’acqua nel villaggio di Liliaba, savana nord-est del Kenya. La situazione in quel Mondo diventa ogni giorno più tragica.

Referendum sull'acqua: il popolo italiano non ha scherzato

  • PDF

Imagedi Marco Bersani, Attac Italia – Forum italiano dei movimenti per l’acqua.

Sono passate non più di due settimane dalla straordinaria vittoria referendaria sull’acqua e l’apparato politico istituzionale sembra essersi dimenticato la portata storica dell’evento. Così come con scarsa attenzione fu rilevato il record di raccolta firme –oltre 1,4 milioni!- ottenuto lo scorso anno dai movimenti per l’acqua nel più totale silenzio mass-mediatico (salvo poi scoprire lo “straordinario” ribaltone alle recenti elezioni amministrative), oggi l’insieme dei poteri forti economici e politici sembra accomunato da un unico obiettivo: negare, rimuovere, depotenziare ...

La giusta riflessione dell'onorevole Marmo

  • PDF

ImageNel suo comunicato stampa del 16 giugno (pubblicato da tutti i giornali astigiani), l’on. Marmo invita correttamente ad analizzare il risultato referendario anche sul piano locale e a non confondere l’esito popolare con la presunta volontà degli italiani di “mandare a casa il Governo centrale”, cosa che i Comitati che hanno promosso e sostenuto i referendum non si sono mai sognati di affermare poiché interessati primariamente a far sì che la “vera” politica si interessasse di questioni essenziali come il ruolo del sistema pubblico nella gestione dei beni comuni, la salvaguardia del sistema idrico integrato, una seria pianificazione energetica ...

Allegria e determinazione

  • PDF

Imagedi Marco Bersani (Attac Italia, Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua).

Dunque, ce l'abbiamo fatta. Tutte e tutti assieme. In ogni luogo. Bello vedere i volti nelle piazze, le lacrime di gioia, gli interminabili abbracci, il futuro nei sorrisi. Bello svegliarsi fieri di abitare questo paese, felici di incontrare le persone. Bello sapere che da Nuova Delhi alla Colombia i movimenti ci abbracciano e noi abbracciamo loro ...

Acqua Pubblica: dopo i referendum da dove ripartiamo ?

  • PDF

ImageLa schiacciante vittoria dei “SI’ ai due referendum popolare a difesa dell’acqua pubblica ci consentono, ora, di azzerare la “terribile” legge Ronchi e tornare al regime precedente. Che non ci è sufficiente e non ci tutela in assoluto. Quindi, ora, occorre aprire la vera, grande vertenza nazionale a partire da quella nostra proposta di legge d’iniziativa popolare del 2007, firmata da più di 400 mila italiani e finora mai seriamente discussa in Parlamento. Questo è il metro della nuova politica da cui partire (tutti gli altri approcci non tengono conto degli orientamenti chiaramente espressi dai cittadini elettori). E allora riproponiamo qui il nostro testo di legge popolare …

Prima vinciamo i referendum e poi cambiamo il sistema ...

  • PDF

ImageQuorum raggiunto per tutti e 4 i quesiti referendari e straordinaria vittoria del SI’.

La rete delle 67 organizzazioni che compongono il Comitato Astigiano a favore delle Acque Pubbliche plaude all’importante risultato, che soltanto un mese fa pareva una lontanissima chimera e che a più riprese ha costretto il variegato ed ampio “popolo dell’acqua pubblica” a sostituirsi al ruolo dell’informazione televisiva per consentire alla democrazia di raggiungere il suo compiuto livello ...

Acqua pubblica: e la Provincia di Asti da che parte sta ?

  • PDF

Imagedi Alessandro Mortarino.

Nella pagina dedicata ai referendum pubblicata Martedì 7 Giugno da “La Nuova Provincia”, leggo con sorpresa alcune affermazioni del presidente della Provincia di Asti Maria Teresa Armosino, in particolare questa: “personalmente non andrò a votare manifestando in questo modo il mio dissenso ai quesiti che sono stati presentati, al significato politico che gli si vuole attribuire e alla loro chiara impronta demagogica … qualcuno vuole fare assumere ai quesiti un significato di un voto pro o contro il Governo” …

Lettera aperta ai colleghi amministratori di Rocchetta Tanaro

  • PDF

Imagedi Roberto Tomalino, consigliere comunale di Rocchetta Tanaro.

Vorrei spiegare le motivazioni per cui nell'incontro pubblico di lunedì 6 giugno ho deciso di non sedermi al vostro fianco e di non condividere la scelta di conferire il servizio idrico integrato alla società “Acquedotto Valtiglione S.p.A.”. Il mio dissenso si fonda principalmente su due aspetti: modalità e tempistiche ...

I vescovi e i referendum

  • PDF

ImageLettera al Vescovo di Asti dell’Associazione culturale di volontariato “Tempi di fraternità”.

Il costume pastorale antico di secoli prevede che i vescovi indirizzino lettere pastorali ai fedeli della loro diocesi. Il Concilio Ecumenico Vaticano II istituisce varie forme di partecipazione dei fedeli alla gestione dei problemi pastorali, ma una delle possibilità informali di comunicazione, fin dal periodo apostolico, è la corrispondenza epistolare: certo, come non tutte le lettere dei vescovi ottengono lo stesso successo da parte dei fedeli …

La Nestlé vuole creare una Borsa dell'acqua

  • PDF

ImageLa notizia di certo non sorprende, né giunge inaspettata. La Nestlé ha proposto alla regione canadese dell'Alberta di creare una borsa dell'acqua – così come avvenuto per altre materie prime – per risolvere un'annosa questione di concorrenza. L'acqua della zona, infatti, è contesa dagli agricoltori locali (che la utilizzano per irrigare i campi coltivati) e dalle compagnie petrolifere, come la Syncrude o la Suncor, cui invece è necessaria – in grandi quantità – per estrarre il petrolio dalle sabbie bitumose ...

Ultimi giorni prima del voto referendario: una data storica ?

  • PDF

Imagedi Alessandro Mortarino.

Mancano pochi giorni alla chiusura della campagna “elettorale” a sostegno dei quattro quesiti referendari che porteranno i cittadini italiani al voto il prossimo 12 e 13 Giugno. Se vedete attorno a voi qualche volto scavato da occhiaie profonde, non preoccupatevi: vi siete imbattuti non in un zombie ma in uno dei tanti militanti ormai vicini all’esaurimento delle proprie energie (rinnovabili, ovviamente !). Una persona, un cittadino. Uno dei milioni che hanno dato l’anima per costruire un nuovo scenario politico nel nostro paese …

Camminerò sull'acqua

  • PDF

Imagedi Vandana Shiva, Fisica quantistica, economista, teorica dell'ecologia sociale.

Ho fatto un sogno. Un sogno in cui la società umana si evolveva dall'avidità e dal consumismo a una democrazia della Terra basata sulla conservazione. La globalizzazione sta spingendo il mondo verso un apartheid del "vivere" e non "vivere", giacchè gli elementi primari della vita, la biodiversità, il cibo e l'acqua, vengono mercificati e privatizzati e le condizioni di base per la vita della gente vengono distrutte ...

Chi vuole far soldi con l'acqua

  • PDF

Imagedi Maurizio Maggi e Stefano Vergine.

Una torta da 64 miliardi. Da spartire tra il gruppo Caltagirone, la famiglia Benetton, gli eredi Gavio, i Pesenti e l'immancabile Ligresti. Senza gare d'appalto. Ecco perché il referendum del 12 e 13 giugno fa tanta paura.

Bicchiere ricco, mi ci ficco. Solo per gli acquedotti, dicono gli esperti, bisognerà investire qualcosa come 16 miliardi di euro nei prossimi 30 anni. E altri 19 miliardi per fognature e depuratori. Tra manutenzione del sistema idrico e opere nuove di zecca, il conto della spesa prevista supera i 64 miliardi di euro ...

Una ricchezza da sottrarre alle leggi del mercato

  • PDF

Imagedi Gaetano Vallini, (pubblicato da "L'Osservatore Romano" di Domenica 22 marzo 2011).

«Facile come bere un bicchiere d’acqua» si dice a volte. Ma questo detto popolare non dev’essere familiare ai quasi novecento milioni di uomini, donne e bambini che nel mondo non hanno acqua potabile, e agli oltre due miliardi e mezzo di persone — circa la metà della popolazione dei Paesi in via di sviluppo — che vivono in condizioni igienico-sanitarie insufficienti a causa della carenza di risorse idriche. Eppure mancano appena quattro anni al 2015, data che negli Obiettivi di sviluppo del millennio la comunità internazionale si era prefissata per ridurre il numero di persone senza accesso sostenibile all’acqua, e alla sanità di base ...

Referendum: approvato Regolamento Vigilanza Rai

  • PDF

Finalmente la Commissione di Vigilanza Rai si è decisa ad approvare il Regolamento sulla par condicio nella campagna referendaria.

Altri articoli...