Font Size

Cpanel
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni, compreso l'inserimento dei commenti. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

Acqua Diritto di Tutti

Oggi abbiamo davvero vinto i referendum pro acqua pubblica !

  • PDF

A poco più di un anno di distanza dallo straordinario risultato referendario che nel giugno scorso ha sancito la contrarietà del 57% degli italiani alla privatizzazione dei servizi pubblici, arriva oggi - 20 luglio 2012 - la sentenza della Corte Costituzionale che mette una pietra sulle misure legislative che, da allora ad oggi, hanno continuato ad ignorare sistematicamente il risultato referendario spingendo ovunque, nelle città e nei territori, processi di privatizzazione dei servizi di base, a partire da quello idrico ...

Una piazza di Asti e il nostro diritto all'acqua pubblica

  • PDF

Ore 18.30 di martedì 12 giugno. Siamo ad Asti, nella centralissima piazza San Secondo.
Densi nuvoloni annunciano un imminente temporale che si immagina già epocale: acqua cadrà dal cielo.
Una cinquantina di persone iniziano a srotolare manifesti, bandiere, striscioni; li appoggiano a terra ma carte e tessuti sembrano non volerci stare mentre una grande bandiera della pace inizia a veleggiare suggestivamente, seguita a ruota da decine di stendardi che inneggiano ai referendum dello scorso anno: simboli di una "altra acqua" che pare volere sfidare le regole della fisica e della natura per ascendere verso il cielo ...

Se il Sindaco diventa un finanziere ...

  • PDF

di Emilio Molinari (articolo scritto per "Sbilanciamoci").


Acqua, energia, smaltimento dei rifiuti: i Comuni del nord sono pronti a fondere in una grande holding la gestione di tutti i servizi essenziali per i cittadini. Un errore catastrofico. Una riflessione può cominciare dal corteo romano sull’acqua pubblica e dal resoconto che ne ha fatto "il Manifesto" del 4 maggio. Anche se oggi può sembrare una piccola cosa, di fronte al terremoto delle amministrative che boccia clamorosamente il governo e l’ineluttabilità del mercato, mi convince ancora di più della necessità di sollecitare una riflessione anche sui contenuti ...

Un soggetto politico nuovo ...

  • PDF


In questi giorni molti giornali scrivono di un nascente "soggetto politico nuovo" e lo associano, direttamente o indirettamente, al Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua, al referendum vinto nel giugno scorso e, in generale, alle mobilitazioni per i beni comuni ...

Come proteggere gli acquedotti astigiani

  • PDF

di Alessandro Mortarino.


La rete delle 67 organizzazioni che animano il Comitato Astigiano a favore delle Acque Pubbliche ha riassunto in questi giorni il quadro della situazione, lo stato di salute e i pericoli in vista per quanto riguarda la preziosa acqua potabile dei nostri acquedotti provinciali. E ha definito le sue strategie: richieste specifiche ai gestori astigiani, attenzioni da porre in alcune aree di rischio che non occorre affatto sottovalutare ...

Acqua e sicurezza alimentare

  • PDF

Si è celebrato il 22 marzo, in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell’acqua (World Water Day), istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 a conclusione della conferenza di Rio, con l’intento di richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica - ma soprattutto degli Stati - sulla situazione dell’accesso all’acqua nel mondo. Ogni anno le Nazioni Unite lanciano la riflessione su un aspetto particolare e questo anno si è affrontato  il tema “Acqua e sicurezza alimentare”, quanto mai di attualità visto che nonostante gli impegni a livello di “Obiettivi del Millennio” di ridurre della metà la percentuale di persone senza accesso all'acqua e ai servizi igienici di base, le denunce che traspaiono dai rapporti delle stesse Nazioni Unite sono tutt’altro che rassicuranti ...

Beni Comuni contro Grandi Concentrazioni

  • PDF

Mentre il "popolo dell'acqua pubblica" insiste nella sua battaglia per l'effettiva applicazione del risultato referendario e l'eliminazione dei profitti garantiti per i gestori dei nostri acquedotti, ecco affacciarsi all'orizzonte (assai prossimo) una mega aggregazione fra le principali multiutilities del nord Italia.
Un mostro incontrollabile per cittadini e sistema pubblico e quindi da combattere con forza e celerità ...

Referendum acqua: il prestito popolare è stato restituito

  • PDF

C'è un'Italia che mantiene le promesse e fa fede ai propri impegni. Un esempio ci arriva dall'esemplare comportamento del nostro Forum nazionale dei Movimenti per l'Acqua che, lo scorso anno, aveva chiesto ai propri comitati locali di "finanziare" il complesso agire organizzato del comitato referendario per i due quesiti a sostegno della gestione pubblica degli acquedotti. Occorrevano 500 mila euro ...

I rubinetti del diritto alla vita

  • PDF

A cura della Rete delle 67 Organizzazioni provinciali che compongono il Comitato Astigiano a favore delle Acque Pubbliche.


Siamo stati informati dell’incresciosa e grave situazione in cui versano i residenti degli stabili di corso Volta 149/151 ad Asti, su cui pende un avviso di cessazione dell’erogazione dell’acqua potabile da parte dell'Asp, soggetto che, pur essendo ormai una ex municipalizzata, ci risulta essere tutt'ora un'azienda a maggioranza pubblica (il 55 % delle sue quote azionarie è infatti posseduto dal Comune di Asti) ...

Salviamo il referendum dell'acqua: tradimento Monti

  • PDF

di Padre Alex Zanotelli.


Era il 13 giugno, esattamente 7 mesi fa, quando 26 milioni di italiani/e sancivano l'acqua bene comune: "Ubriachi eravamo di gioia le spalle cariche dei propri covoni !" (Salmo,126).
E oggi, 13 gennaio, ritorniamo a "seminare nel pianto ..." (Salmo,126) perché il governo Monti vuole privatizzare la Madre. Sapevamo che il governo Monti era un governo di banche e banchieri, ma mai, mai ci saremmo aspettati che un governo, cosiddetto tecnico, osasse di nuovo mettere le mani sull'acqua, la Madre di tutta la vita sul pianeta...

Acqua: partire dal rispetto della Democrazia

  • PDF

di Marco Bersani, Attac Italia e Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua.


Il Presidente di Publiacqua SpA, su “Il Manifesto” del 18/01/2012 si rivolge al movimento per l’acqua ponendo alcune riflessioni ed alcune domande nel merito. Nel medesimo giorno, il popolo dell’acqua è stato presente in tutte le piazze italiane e davanti a Montecitorio con presidi, flash mob, azioni e iniziative per dire chiaramente “Monti, giù le mani dall’acqua!”.

Acqua: credevamo sufficiente vincere due referendum popolari per decidere chi la deve gestire ?

  • PDF

Forse ci eravamo illusi. Invece il Governo guidato da Mario Monti si appresta a varare un decreto quadro sulle strategie di liberalizzazione che pare voler intervenire direttamente anche sull’acqua, forse addirittura in parallelo ad un analogo provvedimento a livello di Unione Europea che segua la falsariga di quanto venne proposto anni addietro con la direttiva Bolkestein. In questo modo si vuole mettere nell’angolo l’espressione democratica della maggioranza assoluta del popolo italiano, schiacciare ogni voce critica rispetto alla egemonia delle leggi di mercato ed evitare che il “contagio” si estenda fuori Italia. Ecco una prima proposta per reagire ...

Le banche non finanziano più gli acquedotti astigiani

  • PDF

Imagedi Alessandro Mortarino.

Mentre i comitati locali aderenti al Forum Italiano dei Movimenti per l'acqua si preparano ad avviare la campagna nazionale per la richiesta di applicazione del secondo vittorioso quesito referendario (eliminazione della remunerazione del capitale investito per i gestori degli acquedotti), ad Asti emerge una situazione a dir poco paradossale: bilanci già in sofferenza a causa di consumi in calo, oneri finanziari in aumento, rifiuto degli istituti di credito a garantire nuove risorse per gli investimenti in previsione. Insomma: le banche non si sentono garantite dalle bollette dei cittadini/utenti e dagli "azionisti" degli acquedotti a capitale pubblico, ovvero i Comuni ! Cosa significa ? ....

Napoli: hasta la victoria siempre !

  • PDF

Imagedi Padre Alex Zanotelli.

E’  un momento questo di gioia e di festa per Napoli perché è diventata la capitale italiana dell’acqua pubblica, la “Parigi d’Italia”. Infatti oggi, 26 ottobre  2011, il Consiglio Comunale di Napoli, in seduta pubblica e solenne al Maschio Angioino, vota la ripubblicizzazione del servizio idrico, che sarà gestito da un Ente di Diritto Pubblico,”Acqua Bene Comune Napoli “ in sostituzione dell’Arin Spa. Napoli diventa così la prima grande città italiana che decide di "obbedire" al Referendum sull’acqua (12-13 giugno 2011), ripubblicizzando la propria acqua e ripudiando la formula della Spa. E’ una grande lezione che questa città così  bistrattata dona a tutto il paese ..

Manovra economica e privatizzazione dei servizi pubblici locali

  • PDF

ImageUna "lettera aperta" al Presidente della Repubblica e a tutte le forze politiche da parte del Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua.

Il 12 e 13 giugno il voto referendario di ben 28 milioni di cittadine e cittadini italiani di ogni espressione politica ha chiaramente indicato la voglia di partecipazione attiva alle decisioni importanti per il Paese: servizi pubblici locali, beni comuni, energia, giustizia. Chiara è stata la risposta dei cittadini: NO alla privatizzazione dei servizi pubblici locali d’interesse generale, a partire dalla gestione dell’acqua ma non solo, NO ai profitti del mercato sui beni comuni essenziali ...

Altri articoli...