Font Size

Cpanel
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni, compreso l'inserimento dei commenti. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

Acqua Diritto di Tutti

Risolto il problema dell'inquinamento del rio Trionzo a Canelli

  • PDF


di Gian Carlo Scarrone, presidente dell'associazione Valle Belbo Pulita.


Una buona notizia, ogni tanto, non fa male. Lo scorso anno, a seguito di numerose segnalazioni di immissioni irregolari di acque reflue, di provenienza non accertata, nel rio Trionzo di Canelli, le autorità competenti territorialmente avevano elaborato un primo piano per individuare la provenienza dei reflui, mediante tecniche traccianti o con più sofisticati metodi di ispezione visiva ...

L'Authority per l'energia e il gas contro i referendum sull'acqua

  • PDF


A cura del Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua.


L'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas ha nuovamente colpito nel silenzio delle feste. Il 27 Dicembre, infatti, ha approvato il Metodo Tariffario Idrico 2014-2015 confermando quanto contenuto nel Metodo Tariffario Transitorio e sancendo nuovamente, nei fatti, la negazione dei Referendum del Giugno 2011. Nonostante un prolisso richiamo alle norme passate, nello specifico le sentenze della Corte Costituzionale, l'Autorità ripropone lo stesso calcolo per cui la remunerazione del capitale investito, abrogata dai referendum, viene camuffata sotto la denominazione “oneri finanziari”, ma non cambia la sostanza: profitti garantiti in bolletta ...

Un brutto fine settimana per il Belbo e suoi affluenti

  • PDF


di Gian Carlo Scarrone, presidente dell'Associazione Valle Belbo Pulita.


Questa è la cronaca dell’ennesimo fine settimana di ordinario inquinamento dei nostri corsi d’acqua, a cui il gruppo volontari di Valle Belbo Pulita ha assistito, incredulo e sempre più amareggiato. A partire dalla tarda mattinata di venerdì 27 settembre, sono cominciate a giungere segnalazioni di episodi di inquinamento lungo il Belbo, il Tinella, e alcuni altri affluenti minori, che sono proseguite fino alla serata di domenica 29 ...

L'acqua di Berlino torna in mano pubblica

  • PDF

L'accordo tra il governo di Berlino e Veolia sembra essere finalmente negoziato: per 590 Milioni di Euro (+54 milioni di Extra) Berlino potrà riacquistare le azioni pari al 24,9 % del Water Company di Berlino (BWB), che sono state in mano a Veolia dal 1999. Dopo che RWE aveva venduto le sue azioni (24,9%) per 658 milioni di Euro nel 2012, il più grande progetto pubblico-privato comunale (PPP-Project) in Germania è giunto al termine.
Questo è un grande successo per i 666.000 cittadini di Berlino che avevano aperto la strada, a questa rimunicipalizzazione, con un referendum nel 2011. Il primo mai vinto a Berlino ...

Anci e Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua contro il patto di stabilità

  • PDF


Si e’ svolto nei giorni scorsi un incontro tra il Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua e l'ANCI. E’ stata condivisa una posizione nettamente critica in merito al possibile assoggettamento al patto di stabilita’ delle aziende speciali e delle S.p.A. in house, previsto dall'art. 25 del decreto ‘Cresci Italia’ approvato nel gennaio 2012.
Previsione che dovra’ essere attuata pero’ attraverso l’emanazione di un decreto interministeriale di definizione delle modalita’ operative, ancora non emanato, rendendo di fatto poco praticabile la gestione in house ...

Acqua pubblica

  • PDF


di Wu Ming.


Il 12 e 13 giugno di due anni fa, circa 26 milioni di italiani hanno speso qualche minuto del proprio tempo per votare due sì al cosiddetto “referendum per l’acqua pubblica”. Oggi ognuno di loro farebbe bene a spendere altrettanti minuti per provare a capire cos’è successo nel frattempo e cosa si potrà fare in futuro ...

Ripubblicizzazione acqua: sarebbe bello, ma ...

  • PDF


di Corrado Oddi.


Dopo la vittoria referendaria del 2011, i sostenitori espliciti della privatizzazione del servizio idrico si sono ulteriormente assottigliati. A dire il vero, passata la stagione dell’ubriacatura del "privato è bello", il cui apice può essere collocato tra i primi anni 2000 fino all’emergere della crisi nel 2008, già avevamo visto che la schiera dei fautori della privatizzazione tendeva a diminuire, fino ad un’interessata “diserzione di massa” durante la campagna referendaria, affrontata da gran parte dei nostri oppositori all’insegna del “tanto i referendari non raggiungeranno il quorum” ...

Le mani sull'acqua, con i nostri soldi

  • PDF


di Marco Bersani (Attac Italia).

Un grande progetto paese per l’acqua attraverso una public company, cioè con soldi privati di un soggetto di carattere istituzionale come F2i (..) il nuovo governo deve pensare a due fondi speciali sull'acqua e sui rifiuti, dei quali F2i si candiderebbe a far parte, che potrebbero coinvolgere tutto il territorio nazionale con importanti e diffusi lavori in grado di dare una spinta all'economia e di fare una grande Veolia o una grande Generale des Eaux come abbiamo fatto una grande Terna e una grande Snam''. Così Vito Gamberale, amministratore delegato del Fondo Italiano per le Infrastrutture (F2i) si è pronunciato in un convegno organizzato da Fondazione Energia lo scorso 19 febbraio ...

Il Consiglio di Stato conferma: Referendum acqua non rispettati

  • PDF


Dunque gli italiani pagano una bolletta illegittima da luglio 2011. Un comunicato stampa del Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua.


Lo ripetiamo ancora una volta: abbiamo vinto, non si possono fare profitti sull'acqua. Questa volta a darci ragione è il parere del Consiglio di Stato sulla tariffa: le bollette che i gestori consegnano ai cittadini sono illegittimamente gonfiate e non rispettano la volontà referendaria espressa da 27 milioni di persone. L'Autorità per l'Energia Elettrice ed il Gas, incaricata di formulare la nuova tariffa all'indomani del Referendum, aveva infatti chiesto un parere al Consiglio di Stato circa la remunerazione del capitale investito, ovvero il profitto garantito del 7% presente nelle bollette. Il Consiglio di Stato ha risposto confermando quanto precedentemente affermato dalla Corte Costituzionale: dal 21 luglio 2011, data di proclamazione della vittoria referendaria, la remunerazione del capitale investito doveva cessare di essere calcolata in bolletta ...

Acqua pubblica, referendum tradito: il profitto dei gestori torna sotto altra veste

  • PDF

di Andrea Palladino.


Una tariffa dell’acqua unica in tutto il paese, con un’autority in grado di regolamentare affidamenti e gestioni. Questo era il principio che ha ispirato il governo Monti quando un anno fa ha affidato, con il decreto “Salva Italia”, il futuro degli acquedotti all’autorità per l’energia e il gas. Ma quando nei giorni scorsi è stato presentato il nuovo metodo per calcolare il costo del servizio idrico, i comitati per l’acqua pubblica si sono trovati davanti al ritorno, sotto altra forma, di quel profitto abrogato dal secondo referendum del giugno 2011 ...

Acque di confine, tra Cuneo e Asti ...

  • PDF

di Gian Carlo Scarrone, Associazione Valle Belbo Pulita.


Le attività produttive della provincia di Asti, per quanto riguarda il loro trattamento delle acque reflue, non sono tutte virtuose: anche noi abbiamo le nostre pecore nere. Ma nella provincia di Cuneo - nella fattispecie nelle comunità della Valle Belbo e Tinella - qualche azienda sta lavorando con fortissima concorrenza  sleale verso le aziende virtuose della stessa zona: di depurare tutti i loro reflui e pagarne i relativi costi proprio non ne vogliono sapere ...

Acquedotti astigiani: niente allarmi, tutto normale ...

  • PDF

di Alessandro Mortarino.


Il nostro articolo della scorsa settimana ha contribuito ad aprire un minimo di dibattito attorno alla situazione che lega il comprensorio nucleare di Saluggia e il campo pozzi dell'Acquedotto del Monferrato, bacino fondamentale dell'approvvigionamento idrico degli astigiani (e degli alessandrini e, parzialmente, dei torinesi). Una situazione che non presenta nuovi rischi, ma uno standard di assoluta "normalità". Zeppa di rischi ...

Servizio o Spirito di Servizio ?

  • PDF

di Andrea Sacco, Comitato Acqua Pubblica Torino.


In questi anni di Movimento dopo aver riconquistato le parole Diritto (ben oltre il Bisogno) e Beni Comuni ho iniziato a vedere con luce diversa la parola Servizio. Sono anni che ci occupiamo di Servizi, ma abbiamo una comprensione intima della parola ?
Certo è immediato il discorso gestionale, di assetto aziendale, arriviamo a riconoscere facilmente l'erogazione di Servizio di beni essenziali, di prima necessità ...

L'acqua potabile astigiana è davvero sicura ?

  • PDF

di Alessandro Mortarino.


Da pochi giorni l'interconnessione tra gli acquedotti del Monferrato, della Valtiglione e della città di Asti è diventata una realtà che garantisce a tutti gli astigiani la disponibilità di acqua potabile per molti anni a venire. Ma qualche dubbio sulla qualità di questa abbondante acqua erogata dal campo pozzi dell’Acquedotto del Monferrato continua ad affacciarsi, a causa della sua vicinanza al comprensorio nucleare di Saluggia (comprensorio che dista appena un chilometro a monte): è acqua sana o acqua "lievemente radioattiva" quella che fuoriesce dai nostri rubinetti ? ...

Oggi abbiamo davvero vinto i referendum pro acqua pubblica !

  • PDF

A poco più di un anno di distanza dallo straordinario risultato referendario che nel giugno scorso ha sancito la contrarietà del 57% degli italiani alla privatizzazione dei servizi pubblici, arriva oggi - 20 luglio 2012 - la sentenza della Corte Costituzionale che mette una pietra sulle misure legislative che, da allora ad oggi, hanno continuato ad ignorare sistematicamente il risultato referendario spingendo ovunque, nelle città e nei territori, processi di privatizzazione dei servizi di base, a partire da quello idrico ...

Altri articoli...