Font Size

Cpanel
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni, compreso l'inserimento dei commenti. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

Zero spreco in mensa PDF Stampa E-mail
Sabato 08 Aprile 2017 20:19


di Giampiero Monaca.

Insegno in una classe tempo pieno e tutti i giorni pranziamo insieme.  Il momento del pasto lo ritengo un momento di didattica al pari della lezione di storia, matematica o musica.
Un po' di tutto e di tutto un po': siamo quel che mangiamo e, come per  i "lego" occorrono sia i pezzi da due che quelli da sei, per far crescere armoniosamente il nostro corpo servono tutti gli elementi nutritivi. Non tutti hanno le stesse esigenze nutritive e, certamente, non tutti i gusti sono uguali ...

Abbiamo cercato di organizzare un "protocollo" che, senza sprecare, conceda  quantità personalizzate (mai comunque meno di metà) e porti tutti ad assaggiare e alimentarsi in modo variato.
la descrizione nel dettaglio del nostro modo di alimentarci l'abbiamo fatta sintetizzare dai nostri bambini in questo spot per cercare di diffondere questa pratica in cui crediamo molto: https://youtu.be/BVkbY2UYOj8

Sono 10 anni che facciamo così.
Inizialmente un po' derisi ed ostacolati.
Abbiamo continuato comunque ad alimentarci secondo coscienza e fabbisogno,  i nostri piatti a fine pasto sono vuoti e riordinati per non far perdere tempo alle cuoche; finalmente anche le leggi si sono accorte dell'assurdità di gettare quotidianamente quintali di alimenti buoni in spazzatura.

LA NOTIZIA
Da quest'anno il comune di Asti, la cooperativa di gestione catering, la scuola e la Caritas hanno firmato un protocollo per conferire tutto il cibo non consumato nella nostra scuola. INTERA ... non più tre classi, bensì tutte e 18 si stanno cimentando nella pratica da noi sperimentata in questi anni e abbiamo visto così, da un giorno all'altro, ridursi lo scarto sui tavoli ed aumentare l'avanzo nelle teglie. Finalmente tutto il cibo non consumato nella nostra mensa quotidianamente finirà a 20/30 situazioni disagiate del quartiere sotto l'attenta gestione e la garanzia della Caritas.

La cosa anche più interessante è che è aumentato un po' il consumo pro capite.
Questo  dimostra che  i bambini, se corresponsabilizzati e coinvolti, sanno gestirsi benissimo.
Tutto nato da un piccolo costante impegno "dal basso". Piccoli semi di speranza!)

Sono personalmente entusiasta della tenacia e della costanza dei nostri piccoli "bimbisvegli" che con impegno, a volte anche fatica, ci han dato fiducia, per rendere il mondo un po' più bello e giusto.

Il giorno 7 aprile, presso la nostra scuola, abbiamo organizzato un evento comunicativo e  mediatico per  sancire questo importante risultato, coinvolgere ed informare l'opinione pubblica

Questo è il link al nostro blog di classe che contiene tutti gli articoli legati alla  mensa scritti negli anni a documentazione delle  varie tappe di questo percorso: http://www.bimbisvegli.net/weblog/?s=mensa&x=-1153&y=-223
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna